Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

SPIRULINA E TIROIDE: COME ASSUMERLA IN SICUREZZA

La spirulina è un alga che viene utilizzata come integratore naturale. Oltre alle sue innumerevoli proprietà ha anche un'efficacia come integratore di iodio indicato per i soggetti che abbiano problemi di malfunzionamento alla tiroide. Non in tutti i casi però è adatta: scopriamo quando assumere la spirulina e in quale dosaggio.

La spirulina è un alga azzurra conosciuta con il nome scientifico di Arthrospira platensis. Questa alga cresce in particolari condizioni come i laghi salati che hanno acque alcaline.

 

Spirulina, cosa contiene

La spirulina viene comunemente utilizzata come integratore alimentare grazie all'elevato potere proteico che possiede. Infatti essa è composta da molti amminoacidi che servono al nostro corpo per formare le proteine endogene e tra questi sono presenti tutti e 8 gli amminoacidi essenziali: metionina, leucina, isoleucina, lisina, tenilalanina, treonina, triptofano e vanilina.

Inoltre la spirulina è ricca di acidi grassi essenziali (omega 3 e 6), di vitamina A, D, K e del gruppo B, di una parte di carboidrati come ramnosio e glicogeno e infine di sali minerali quali ferro, calcio, magnesio, sodio, manganese, iodio e potassio.

 

Spirulina e tiroide

La tiroide è l'organo che nel nostro corpo produce gli ormoni tiroidei. La ghiandola tiroidea ha necessità di iodio per funzionare ottimamente e quindi la spirulina diviene un ottimo integratore naturale per questo sale minerale e per gli altri suoi nutrienti.

In caso di ipotiroidismo dove la tiroide ha una funzionalità ridotta la spirulina può diventare ancora di più un ricostituente salutare per ripristinare questa attività della tiroide. La spirulina viene usata come integratore naturale sopratutto per il fabbisogno dello iodio dato che la presenza di questo minerale favorisce la produzione degli ormoni tiroidei e quindi agisce aiutando il ripristino della corretta funzionalità tiroidea.

Al contrario per i soggetti che soffrono di ipertiroidismo e quindi hanno una produzione eccessiva di ormoni, la situazione potrebbe invece essere sfavorevole con un'assunzione di spirulina vista la ricchezza di iodio presente nell'alga. Quando un soggetto è affetto da ipertiroidismo vi sono diversi effetti spiacevoli come stati di ansia e agitazione, nervosismo ed irritabilità, tachicardia e insonnia con aumento anche della sudorazione.

Un uso di prodotti ricchi di iodio come appunto l'integratore di spirulina, sono quindi sconsigliati a chi soffre di ipertiroidismo.

 

Leggi anche Alga spirulina, l'autentico superalimento >>

 

Spirulina e dosaggio

L'uomo ha necessità di assumere con la dieta lo iodio che serve appunto per il corretto funzionamento della tiroide e per evitare lo sviluppare del gozzo. La dose raccomandata giornaliera è di 150 microgrammi di iodio che solitamente si trovano nel sale che viene appositamente addizionato di iodio. Per le donne in stato di gravidanza e di allattamento la quantità di iodio giornaliera aumenta sino a 290 microgrammi.

L'assunzione di spirulina come integratore naturale viene consigliata da 1 a 5 gr al giorno. Solitamente iniziando con un dosaggio basso per poi valutare di aumentare a seconda delle necessità e della risposta di adattamento del corpo.

Rimane comunque essenziale di non superare il dosaggio consigliato sul prodotto per non incorrere in sovraccarico e sopratutto per le persone con problemi alla tiroide il sovradosaggio può portare a sfociare nel ipotiroidismo con eccesso di produzione di ormoni tiroidei.

Possiamo dire che per coprire la dose giornaliera di iodio serviranno circa 3 grammi di integratore di spirulina che infatti fornisce per ogni monodosaggio circa 15 microgrammi di iodio.

Per i soggetti che soffrono comunque di problemi alla tiroide è sempre consigliabile farsi seguire dal proprio medico e comunque è sempre importante informarlo del uso della spirulina come integrazione di iodio e degli altri fitonutrienti. Questo servirà per tenere sotto controllo gli eventuali effetti sommatori con farmaci o con particolari sensibilità del corpo.

 

Acquisto della spirulina

La spirulina è acquistabile nei negozi di alimenti naturali e nelle erboristerie dove viene venduta sottoforma di polvere essiccata oppure in versione di capsule e tavolette monodose.

La polvere è molto versatile tanto che può essere aggiunta in ricette di cucina ad esempio nelle insalate, nei fruttali, nei succhi di frutta o in altre bevande da bere. Mentre invece le capsule e le tavolette sono più pratiche e trasportabili ovunque.

Ricordiamo comunque di scegliere con cura la spirulina dato che i luoghi di provenienza possono essere inquinati e quindi andrà verificata la zona di origine e la qualità della materia prima. La spirulina coltivata in produzione di origine da agricoltura biologica garantirà l'assenza di prodotti di sintesi chimica e un'altra attenzione che andrà valutata sarà il rischio dell'eventuale presenza di metalli pesanti e inquinanti nelle acque di origine dei laghi dove cresce la spirulina.

Leggendo l'etichetta del prodotto potremo avere molte informazioni a riguardo della produzione di spirulina e così la scelta d'acquisto potrà essere più conscenziosa.

 

Benefici della spirulina

La spirulina è un integratore naturale di nutrienti e riesce a dare tono e vigore a tutto l'organismo come un vero e proprio ricostituente naturale. La spirulina aiuta a sostenere il nostro sistema immunitario e quindi diviene ottimo come preventivo e anche dopo aver vissuto stati influenzali, degenze o astenie. Inoltre è perfetto per gli sportivi, per chi sceglie un alimentazione vegetariana o vegana e anche per i bambini e gli anziani.

La presenza di antiossidanti aiuta a combattere i radicali liberi e quindi previene i danni dell'invecchiamento. La spirulina favorisce la concentrazione e la memoria quindi è indicata anche per chi studia e per chi deve affrontare momenti di affaticamento intellettuale o fisico.

Ancora la spirulina, grazie alla presenza degli acidi grassi essenziali, aiuta a diminuire il rischio di malattie cardiovascolari e fluidifica il sangue, abbassa i livelli del colesterolo cattivo e possiede una eccellente attività antinfiammatoria generale. Infine viene anche consigliata nelle fasi in cui è necessaria la massima copertura nutrizionale come in stato di gravidanza e di allattamento.

 

Leggi anche

Spirulina in polvere, usi e dove trovarla
> Spirulina, posologia e benefici

> Spirulina, benefici e posologia

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: