Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

NON SOLO MAGNESIO

Il magnesio è un minerale prezioso salito alla ribalta soprattutto in questo ultimo decennio con l'esplodere delle medicine non convenzionali, ma non è l'unico minerale ad essere di grande utilità al nostro organismo: vediamo quali sono gli altri e perché

Il magnesio è un minerale tra i più utilizzati come integratore naturale e in generale fra naturopati ed operatori che si occupano di medicina naturale.

Ormai tutti conosciamo le sue virtù e ciclicamente lo assumiamo per sopperire alle carenze di magnesio o per aumentare alcune prestazioni fisiologiche. Partecipa infatti a circa trecento ed oltre reazioni enzimatiche.

Ma esistono altri minerali, la cui notorietà è stata un po' oscurata da questo ingombrante e vanitoso magnesio. Vediamo quali sono.

Quando siamo in preda a stanchezza, crampi e formicolii, ad esempio prendiamo solo in considerazione una carenza di magnesio e ricorriamo in farmacia o in erboristeria prontamente ad acquistarlo, non pensando che anche il ferro potrebbe avere un ruolo importante, e che in presenza di un ciclo abbondante o in fase di dissenteria persistente potrebbe fare al caso nostro.

Zinco, l'ultimo minerale iper ordine alfabetico ma non come utilita!
E' assai utile per il controllo del tumore alla prostata, ed è per questi motivi che il suo livello và monitorato in chi ne è predisposto,ma non solo, stimola il sistema immunitario, aiuta nella depressione post-partum e nelle coppie con difficoltà di concepimento può essere un valido aiuto.

Cromo, molto utilizzato come coadiuvante in integratori contro l'obesità e per il controllo del colesterolo è utilizzato anche dagli sportivi.     

Lo troviamo facilmente nei cibi integrali, quindi un motivo in più per abbandonare i cibi raffinati ed avvicinarci ad una alimentazione più vera.

Selenio, migliora la funzionalità enzimatica del cuore ed è utilizzato dagli sportivi in quanto aumenta la resistenza aerobica.

Potassio, spesso lo vediamo a braccetto con il magnesio, è utile per risolvere e migliorare problematiche legate alla ritenzione ed alla stanchezza specie nel cambio di stagione.

Calcio, è meglio utilizzarlo cercandolo nei cibi piuttosto che assumerlo come integratore, ricordiamo che lo troviamo anche nei vegetali a foglia verde e che praticare attività fisica specie se all'aria aperta è un ottimo modo per avere la nostra quota di calcio fissata nelle ossa dalla vit. D grazie all'azione del sole. Possiede inoltre un'azione benefica anche per il sistema nervoso, se accompagnata dal magnesio, oltre che sul nostro scheletro.

 

Dove possiamo trovarli?

In linea generale assumendo frutta e verdura di stagione e cibi integrali (cereali), frutti a guscio (noci, mandorle ecc), legumi e alcuni tipi di pesce (pesce azzurro) non dovremmo avere difficoltà ad assumerli in modo bilanciato.
Inutile sottolineare che i frutti che la natura offre oggi sono a causa dell'uomo impoveriti dal loro capitale vitaminico e minerale, ecco perché con buon senso è utile un'assunzione ciclica durante l'anno di integratori che però abbiano le giuste caratteristiche.
Spesso si utilizzano integratori che inconsapevolmente si rivelano più dannosi che benefici.

I prodotti migliori sono quelli che portano in coda al nome del minerale le seguenti formule (pidolato, aspartato, arginato, prolinato..): hanno infatti una resa migliore a livello organico; i carbonati e gli ossidi si rivelano più deboli e qualitativamente più scadenti e non adatti a tutti.
Il loro utilizzo è dovuto ad un costo di produzione molto inferiore rispetto agli altri.
E allora... buona integrazione!

 

LEGGI ANCHE
Gli integratori naturali di magnesio: quali sono e quando assumerli

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: