Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LIEVITO A SCAGLIE, INTEGRATORE DI BENESSERE

Il lievito di birra è uno degli integratori naturali più utilizzati dall'antichità per mantenere o ripristinare il benessere dell'organismo

Utilizzato fin dall'antichità, il lievito di birra è stato da sempre utilizzato per promuovere il benessere e la bellezza.

Il lievito di birra è un fungo che vive su materie zuccherine come la melassa o i cereali germogliati. A seconda delle temperature usate si distinguono un lievito basso,  prodotto tra i 0 e 5° C, e uno alto, a 15 - 20° C. Il primo viene destinato all'essiccazione e ridotto in compresse, fiocchi o scaglie, a tal fine viene liofilizzato o sottoposto a calore istantaneo per non alterarne il contenuto nutrizionale. Il secondo, più forte, viene compresso in panetti morbidi ed è usato per la lievitazione del pane, durante la quale emette anidride carbonica ed etanolo, che evapora. La differenza sostanziale tra i due tipi è che quello alimentare, in scaglie, non può più fermentare ma resta comunque un valido integratore perché conserva le proprietà nutrizionali.

Il lievito in scaglie è un alimento integrativo di importanza fondamentale. La sua ricchezza in proteine, fornite di tutti gli aminoacidi essenziali, il grande apporto di vitamine (specialmente il complesso B) e di minerali, fa del lievito di birra una risorsa indispensabile in molte condizioni patologiche.

 

Scopri anche le proprietà e gli usi del lievito naturale

 

Il suo consumo ha effetti benefici sulla flora batterica intestinale, sulla pelle, sulle unghie e sui capelli. Un'integrazione alimentare con lievito di birra, inoltre, migliora l'utilizzazione cellulare del glucosio, facilitando nel contempo l'azione dell'insulina. Anche la colesterolemia si riduce.

Il consumo protratto di lievito in scaglie, tuttavia, può causare problemi. La principale controindicazione riguarda le intolleranze e le allergie ai lieviti, che sono piuttosto diffuse. Deve fare attenzione anche chi soffre di candidosi, perché questi funghi si nutrono anche di lieviti.

il lievito di birra non ama il calore, quindi non va aggiunto ai cibi durante la cottura ma soltanto prima di servire, facendo attenzione che l'alimento non sia troppo caldo. E' bene ricordare che, il lievito di birra, aggiunto ai carboidrati ne facilita la digestione.

 

Approfondisci gli usi e i benefici del lievito alimentare in scaglie

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: