Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LI CHIAMANO BEAUTY DRINKS: COSA SONO?

Metti una donna, metti la sua pelle che invecchia, metti la comodità di una bottiglietta a portata di mano: ecco i Beauty Drinks, miracolo anti-età o ennesimo tentativo di commercializzare la bellezza? Scopriamo cosa sono

I Beauty Drinks a portata di pelle

Sulla cresta dell'onda già da un paio d'anni soprattutto negli Stati Uniti dove impazzano tra modelle, attrici e star della tv, che raccontano di bere letteralmente a garganelle i loro prodotti di bellezza!

No, non si parla di una crema per il viso disciolta in chissà quale liquido, ma di speciali beveroni che contengono collagene - una proteina che conferisce alla pelle un look più giovane - e non solo quello: vitamine, oli, estratti vegetali e altro ancora.

Nati per curare la pelle dal di dentro, non solo dall'esterno, vari marchi se ne sono occupati, vari prodotti sono nati, tra cui Beauty Drink e Pure Gold Collagen, che ha come modello assoluto il Giappone e la cura della pelle delle donne orientali.

Mentre l'Europa li ha conosciuti relativamente in ritardo, Inghilterra inclusa, in Brasile sembra non possano farne a meno già da un po' di tempo e in Asia una grande azienda come la Shiseido ha sviluppato una propria linea.

E le previsioni di distribuzione e di produzione sono in ascesa: si può parlare quindi del miracolo anti-age del secolo?

 

Perplessità sui beveroni

Un dermatologo, intervistato dal Daily Mail, sostiene di non aver mai visto nessuna prova effettiva che spieghi che l'assunzione del collagene per via orale possa incrementare il livello di collagene nella pelle, poiché l'assimilazione di questi si interrompe nello stomaco, non essendoci nessun canale diretto con il derma.

Nonostante ciò, sono invece molte le lodi che intessono le numerose donne che l'hanno provato; molto probabillmente, come sempre gli esperti sostengono, il mglioramento può essere legato anche alla presenza nella bevanda di vitamina C e vitamina E, che fanno notoriamente bene alla pelle, idratano e la rendono più soffice.

 

Come funzionano i Beauty Drinks

Note anche come "boost beverage", ovvero bevande di supporto, hanno invaso il mercato farmaceutico negli ultimi anni e promettono di trasformare l'acqua in una pozione anti-età e che conferisce una pelle splendida.

Queste bevande addizionate di bellezza praticamente contengono tutte quelle sostanze nutritive che agiscono positivamente per la salute della pelle, come vitamine, aminoacidi, estratti di piante - in particolare delle foglie d'olivo - che agiscono come antiossidanti.

Come sostengono già i dermatologi, una persona dovrebbe ricavare tutti questi elementi nutritivi grazie a una dieta equilibrata, per cui le bevande stesse sarebbere un'integrazione, un supplemento, che non sempre è benefico.

Il rovescio della medaglia sta appunto nelle altre cose che vi vengono addizionate, come conservanti ed emulsionanti che li rendono sì bevibili, gradevoli al palato e più dolci, ma che non sono poi così salutari se ingeriti.

In sostanza, sì all'assunzione, ma solo se vi è un effettivo bisogno fisico o se l'introduzione attraverso la dieta non ne apporta in modo sufficiente: il corpo è intelligente e sa come autoregolarsi, esagerare in ogni senso può portare effetti indesiderati.

 

La versione bio-tisana e la versione da festa

Sul mercato esistono anche bevande della bellezza realizzate in modo più naturale, ovvero a modello delle vecchie e note tisane, evoluzione di quelle spiegate sopra.

Si tratta di una serie di bottigliette colorate che contengono sostanze ed estratti vegetali (piante, fiori, foglie, cortecce, radici) che aiutano a rimanere in forma, non solo a ringiovanire nella pelle!

Ecco che quindi quando si è stressati si può bere un beauty drink a base di biancospino, primula o camomilla, mentre se si è giù di tono si assume una tisana a portata di mano a base di ginseng, pino greco, salvia, menta o buccia di limone, e così via.

Le bevande del benessere possono travestirsi anche da Beauty Cocktails e lasciarsi cadere nel bicchiere in qualche apertitivo serale. Anzi, quella del Beauty Cocktail pare proprio essere una nuova tendenza, per chi desidera bere in allegria, nutrirsi e stare bene: ne sanno qualcosa Sanpellegrino e Perrier, che hanno inventato soft drinks per l'aperitivo a base di frutta, leggeri e totalmente analcolici.

 

Prova le ricette anti-age al ginseng

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: