Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LE BACCHE, INTEGRATORI ANTIOSSIDANTI NATURALI

Gli antiossidanti naturali possono essere assunti sia sotto forma di alimenti che di integratori, come le bacche, vediamo come e cosa si può scegliere

Gli antiossidanti sono tutte quelle sostanze che interferiscono con le reazioni chimiche di ossidazione dell'organismo che danno origine ai cosiddetti radicali liberi.

Di antiossidanti si può fare il pieno ogni giorno, la natura ce ne regala in grande quantità e con varie caratteristiche e gradi di efficacia: possiamo assumerli sia sotto forma di alimenti e cibi puri, che utilizzando integratori naturali.

Normalmente, l'organismo riesce a impedire e contrastare l'azione negativa dei radicali liberi, ma a volte, in stati di stanchezza, periodi di stress, traumi, convalescenza, intensa attività fisica o sportiva, i meccanismi di difesa si abbassano e si può avere bisogno di un aiuto per far fronte all'inevitabile e accresciuta ossidazione dei tessuti.

Ecco quindi che è bene integrare incrementando l'apporto quotidiano di certi alimenti o facendo uso di integratori naturali a base di bacche.

 

Le bacche tra gli integratori antiossidanti

Circa cinque porzioni al giorno di frutta e verdura fresca, sana e biologica apportano un quantitativo più che sufficiente per proteggersi dai radicali liberi.

Gli alimenti più ricchi di antiossidanti sono mirtilli, melograno, cavoli, spinaci, barbabietole, prugne, succo di uva, pompelmo, arancia, tè verde, bacche di goji, bacche di Açai, maqui, papaia.

Come si evince, alcuni di questi alimenti non sempre sono reperibili freschi in commercio. Se una persona desiderasse quindi implementare con integratori naturali, può farlo; di grande efficacia sembrano essere quelli a base di bacche, eccone qui a seguire tre esempi.

 

Leggi anche Bacche di aronia, proprietà e benefici >>

 

Bacche di Açai

Tra i più utilzzati ed efficaci, vi è l'integratore a base di bacche di Açai; varie ricerche hanno dimostrato che l'Açai è una delle fonti più ricche di antocianine (pigmenti con funzione protettiva) conosciute oggi. Le antocianine riducono i danni causati dai radicali liberi e dalle infiammazioni, due processi presenti nello sviluppo di malattie croniche. Noti già da tempo dagli aborigeni del sudamerica, che consumavano sia le bacche che i germogli, questi piccoli frutti scuri simili ai mirtilli contengono anche proteine e vitamine importanti, sali minerali, quali calcio, potassio, ferro e fosforo tra gli altri e acidi grassi essenziali. Sono ottimi perché hanno un alto potere di assorbimento nei confronti dei radicali liberi e una forte azione antinfiammatoria.

 

Le proprietà delle bacche açai, superfrutto dell'Amazzonia

 

Bacche di Goji

Similmente si può dire dell'integratore a base di bacche di Goji, superfrutto della longevità noto in Asia da millenni. Le bacche rosse di questo frutto hanno infatti fantastiche proprietà antinvecchiamento, immustimolanti e riequilibranti grazie a unici polisaccaridi in esse contenuti. Inoltre avrebbero effetti benefici sul sistema nervoso, sul cuore e tonificanti della sessualità.

 

Bacche di maqui

Altro integratore antiossidante di ultima generazione è quello a base di bacche di maqui, il mirtillo della Patagonia, che concentra in sé l'azione benefica dei polifenoli, nello specifico anocianine, che lo rendono un valido aiuto per chi vuole combattere l'ossidazione dei tessuti, ed è particolarmente apprezzato dagli sportivi. Senza dimenticare l'efficacia dell'integratore nostrano, a base di bacche di mirtillo.

 

Come agiscono gli antiossidanti

Gli antiossidanti sono pensati per svolgere la loro azione su più fronti:

  • frenano l'invecchiamento cellulare, proteggendo i tessuti e gli organi, la pelle, la vista, le unghie, i capelli
  • supportano il sistema immunitario, combinando l'azione antinfiammatoria con quella energizzante e tonificante
  • riequilibrano stati insalubri causati da fumo, alcol, inquinamento, alimentazione scorretta o implementata di additivi e pesticidi, abuso di farmaci, stress emotivo
  • proteggono il sistema nervoso e quello digestivo, riducendo anche i livelli di colesterolo cattivo nel sangue

Di questi integratori si consiglia generalmente l'assunzione di un paio di capsule al giorno; è sempre bene ascoltare il parere di un esperto o specialista che vi aiuterà a seconda dei casi.

 

Scopri di più sulle bacche di goji, le bacche di lunga vita

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: