Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

BACCHE DI GOJI: DOSE GIORNALIERA E CONTROINDICAZIONI

Le bacche di goji hanno fatto un vero boom! Tutti cominciano a conoscere la composizione di questo frutto e i suoi meravigliosi benefici. Andiamo però a conoscere la dose giornaliere di assunzione di questo alimento che è un ottimo integratore naturale e vediamone anche le eventuali controindicazioni

L’uso delle bacche di goji è molto antico nelle terre orientali in cui cresce spontaneo; il suo utilizzo era in forma di futto fresco, di bacca essiccata come integratore alimentare naturale oppure in preparazione di tisane e bevande. Anche la preparazione di prodotti salutari con all’interno bacche di goji è antica nella medicina orientale e le persone pensavano che preservasse la salute e allungasse la vita.

In Italia, le bacche di goji stanno diventando un prodotto sempre più di moda visto il largo uso nell'ultimo periodo. Questo frutto è ricco di sostanze nutraceutiche e la sua composizione di vitamine, sali minerali, aminoacidi e fitonutrienti lo fa diventare un integratore alimentare veramente naturale che porta benessere al nostro corpo.

Solo per dare un'idea della vasta gamma di sostanze contenute nelle bacche di goji, ricordiamo che sono presenti 11 sali minerali essenziali e 22 in traccia minore, 18 amminoacidi mattoncini delle proteine, 6 vitamine essenziali (in percentuali maggiori vitamina A, gruppo B, E e tanta vitamina C). Inoltre contiene molti polisaccaridi, monosaccaridi e 5 acidi grassi insaturi, oltre a principi attivi e antiossidanti come 5 tipi diversi di betacarotenoidi, pigmenti fenolici e fitosteroli.

 

La dose delle bacche di goji

La dose giornaliere veniva indicata un tempo come un pugno di bacche essiccate al dì per mantenere una perfetta forma psicofisica.

Visto che la misurazione con la mano può cambiare a seconda delle persone possiamo avvalerci della misurazione in grammi: per ogni 10 kg si possono assumere circa 3 grammi di bacche di goji essiccate; una persona adulta indicativamente potrà quindi usare da 15 a 30 grammi di bacche al giorno per coprire molto del fabbisogno di vitamine, sali minerali e sostanze nutrizionali di cui ha bisogno nell'arco della giornata.

Per i bambini e le donne in gravidanza viene ridotto il quantitativo a 10 grammi al giorno. Sia nella fase di sviluppo che per tutto l’intero periodo di gestazione, il bambino richiede molta vitamina C e le bacche di goji sono così un utile integratore alimentare naturale.

Anche i bambini in età pediatrica richiedono un supporto di vitamina C alto per rafforzare il sistema immunitario in formazione, in vista dell'esposizione agli agenti esterni.

Inoltre tutti gli altri componenti nelle bacche di goji sono ottimi per integrare la dieta sia della mamme in dolce attesa che dei bambini in via di sviluppo.

Consigliato comunque sempre di consultare il proprio medico o pediatra.

 

Bacche di goji, proprietà e come sceglierle

 

Controindicazioni delle bacche di goji

La Commissione Europea sulla sicurezza alimentare descrive le bacche di goji come integratore alimentare e alimento di sicuro impiego.

La sua sicurezza è data sia dal lungo tempo di uso sia dal largo consumo a livello globale che non ha mai portato a reazioni indesiderate e controindicazioni per le bacche di goji.

Sono comunque stati fatti degli studi appositi sulle eventuali controindicazioni delle bacche di goji ed è emerso che può alterare l’efficacia di alcuni farmaci; ad esempio, può aumentare l’effetto di alcuni farmaci come quelli anticoagulanti e questa sua interazione porta a sanguinamenti come epitassi nasale.

Inoltre non deve essere utilizzata per chi ha subito interventi di trapianto di organi perché abbassa l’efficacia dei farmaci antirigetto mettendo così il paziente a rischio.

Per questi casi clinici e chi fa uso di particolari farmaci (antidepressivi, ansiolitici, anticoagulanti, ipotensivi e ipoglicemizzanti) è consigliato consultare il medico per le eventuali interazioni con le proprie terapie mentre per tutti gli altri l’uso è sicuro.

Se si dovessero comunque avvertire malesseri come vomito, nausea, nevralgie, nervosismo o altri è bene avvertire subito il proprio medico. Alcune persone potrebbero essere allergiche alle bacche di goji anche se la statistica non riporta molti casi.

Viste le limitate controindicazioni nell'uso delle bacche di goji e i moltissimi effetti benefici che apporta questo alimento, è buona abitudine inserirlo nella propria dieta.

 

Le bacche, integratori antiossidanti naturali



Per approfondire:

> Integratori antiossidanti, quali sono e quando assumerli

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: