Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

REIKI: VIAGGIO ALLA SCOPERTA DI SÈ. SECONDA PARTE

Procede il viaggio alla scoperta dello strumento di guarigione alla portata di tutti: la "via reiki".

Viaggio interiore, cerimonie, simboli, illuminazione, eccetera eccetera: forse leggendo il precedente articolo (reiki, viaggio alla scoperta di sé: l'inizio) qualcuno avrà pensato si stesse parlando di qualche arcaica religione!

Ebbene, niente di tutto ciò!

Reiki è una disciplina che consente di avere accesso all'energia che ci circonda, ci compenetra, costituisce sia tutto ciò che vediamo che ciò che non riusciamo a vedere e attraverso di essa ci aiuta a guarire noi stessi e gli altri, a far crescere il nostro se interiore sviluppando la mente e il cuore per giungere meglio a contattare la nostra anima.

Reiki non ci fornisce dogmi in cui credere o risposte ai grandi interrogativi della vita ma ci aiuta a sondarne il continuo divenire e attraverso l'esperienza del viaggio ci insegna a porci le domande più giuste rinnovandocele in relazione all'andamento dell'esperienza vitale dove nulla è statico o definitivo ma, come tutto in natura, è in continua e perpetua evoluzione.

Reiki è una antica disciplina di origine orientale rivolta a persone che perseguono la ricerca del senso più profondo della propria esistenza, l'armonizzazione tra cuore e mente attraverso l'uso dei doni dello spirito quali l'amore, la comprensione, la compassione, la fiducia, il coraggio; attraverso l'azione del perseguimento il corpo e la mente si mantengono in salute permettendoci di condurre una vita serena: da qui la guarigione da intendersi come raggiungimento della coscienza di , della illuminazione, della armonia con tutti gli altri esseri e la natura tutta, effetto questo che va ben oltre l'effetto placebo paventato da alcuni.

Riassumendo quindi reiki non è una religione, non è in contrasto con nessuna di esse, non vuole e non può sostituirsi alla medicina tradizionale anche se, per quest'ultima, può risultare di aiuto.

Posta tutta questa serie di precisazioni, per chi volesse partire per questo viaggio quali sono le strade da imboccare?

I percorsi sono essenzialmente due: il primo consiste nel sottoporsi ai trattamenti reiki, il secondo partecipare al seminario di primo livello di reiki.

Personalmente giudico la seconda scelta assolutamente la migliore in quanto solo divenendo un canale reiki in seguito alle quattro attivazioni che vengono effettuate dal master sul partecipante al seminario di primo livello reiki, l'impatto energetico che ne deriva farà imboccare in modo automatico, concreto, costruttivo, creativo ed entusiasmante la strada che conduce al riconoscimento di , all'armonia, all'edificazione della propria guarigione.

Divenire un canale reiki è il modo giusto per imboccare con la massima serietà, in modo responsabile e volontario il cammino di illuminazione personale: le quattro attivazioni trasmesse dal master all'allievo attraverso precise cerimonie, aprono nell'allievo i canali energetici da sempre presenti ma in genere relativamente pervi, rendendoli liberissimi e attivi come non mai e tali rimarranno per tutta la durata dell'esistenza donando alla persona un collegamento privilegiato con l'energia vitale universale.

Facendo riferimento alla mia personale esperienza posso affermare che quando terminò il mio seminario di primo livello reiki io sentivo chiaramente che il cambiamento in me era già abbondantemente iniziato: sentivo di essere molto più consapevole e ricca dentro, mi sentivo molto felice senza saperne il motivo, percepivo visivamente ciò che mi circondava come se fosse pervaso di una bellissima luce dorata (assicuro a chi lo stesse pensando che non era assolutamente auto suggestione dal momento che nessuno mi aveva preparato in alcun modo a ciò che io percepii).

E per chi deciderà di provare posso assicurare che da quel momento in poi la spinta e la motivazione, la curiosità e l'entusiasmo per quel viaggio saranno grandissimi: e comincerete ad auto trattarvi, a trattare amici e parenti, i vostri amici animali e le vostre piante, l'acqua che bevete e gli eventuali medicinali che assumete per potenziarne l'effetto ed annullarne gli effetti collaterali, tutto ciò che vi circonda e verso cui volete manifestare il vostro amore; oppure potrete anche non fare assolutamente nulla di tutto ciò e rimanere inattivi, passivi e non usare volontariamente il dono che vi è stato trasmesso: l'energia reiki, messa in moto nei vostri neo aperti canali dalle attivazioni del vostro master continuerà a lavorare in voi aiutandovi comunque nella vostra evoluzione di anime.

E quando meno ve lo aspettate, come per incanto, vi accorgerete di particolari intuizioni, di incontri con persone speciali, di avvenimenti particolari ed inaspettati ed eventi sincronici che cominceranno a presentarsi con maggiore frequenza che nel passato per aiutare la vostra evoluzione.

Così, sperimentando direttamente, in prima persona, esperienze uniche, meravigliosamente creative il vostro viaggio si svilupperà da solo come per incanto e in totale libertà perché comunque e sempre non mancherete di poter utilizzare, come avete sempre fatto, il vostro libero arbitrio.

L'energia reiki lavora in voi e per voi lasciandovi sempre completamente liberi e unici responsabili di quello che diventerà il vostro percorso di vita.

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: