Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

ANSIA DA ESAME? UN AIUTO DAI FIORI DI BACH

A breve inizieranno gli esami di maturità e con Maggio ripartono le sessioni accademiche di esami universitari. Le paure, le ansie, le difficoltà a ricordare accomunano più generazioni quando si è di fronte alla “grande” prova. Aiutiamoci con i fiori di Bach.

Gli esami, ansia e non solo

Le componenti emotive che stanno dietro alla preparazione di un esame sono molteplici: stanchezza mentale, mancanza di concentrazione, difficoltà a memorizzare, paura di non essere in grado di comprendere l’argomento, voglia di lasciar perdere, paura dei docenti, difficile gestione della propria emotività, bassa autostima, in somma in breve: un’ansia pazzesca!

Per questo genere di tensioni e preoccupazioni i fiori di Bach possono essere di grande aiuto, perché sono un rimedio vibrazionale che si interfaccia direttamente con la parte più sottile del nostro essere, quella emozionale, inviando un messaggio riequilibratore.

La mappa dei fiori di Bach sapientemente elaborata da Barbara Gulminelli ci aiuta ad individuare il fiore o i fiori da assumere in maniera specifica, come: Mimulus per l’ansia, Chestnut bud e Clematis per la concentrazione e Larch per l’autostima. Vediamoli nello specifico.

 

Mimulus

Il mimolo giallo è un fiore aggraziato che cresce lungo i corsi d’acqua tra sassi e rocce. Il soggetto Mimulus è generalmente una persona fine e delicata, molto timida ed emotiva.

Le paure di Mimulus sono timori effettivi concreti, che con le dovute rassicurazioni possono essere affrontate. Ha bisogno che gli si infonda coraggio per buttarsi, per provare, per osare.

Il rimedio Mimulus permette di superare le proprie ansie e timidezze e di realizzare l’impresa progettata.

 

Chestnut Bud

Il soggetto Chestnut Bud è una persona che vive di automatismi, ripete le stesse azioni senza porvi attenzione, tanto da dimenticare di averle compiute. E’ distratto, sbadato. Fatica ad uscire dalla ripetitività perché questo dovrebbe prevedere l’apprendimento di qualcosa di nuovo e sarebbe faticoso.

Il rimedio Chestnut Bud è indicato per studenti svogliati, con difficoltà di apprendimento e concentrazione, nei quali deve essere stimolata la volontà. Questo fiore di Bach risveglia la mente all’osservazione per poter imparare nel qui ed ora.

 

Clematis

I soggetti Clematis vivono “fra le nuvole” in un loro mondo fantastico, avulso dalla realtà. Sono individui staccati dal presente, proiettati in un loro futuro dei sogni.

Questo perché spesso sono scontenti della loro realtà che rifuggono anche nell’apatia. Spesso infatti mancano di energia oppure la esauriscono in viaggi virtuali.

Sono persone sbadate, smemorate, non concentrate su quello che stanno facendo. Il rimedio Clematis è indicato per gli studenti che spaziano con la fantasia e non si concentrano sui libri, perché non trovano interesse in quello che stanno leggendo.

Clematis sviluppa in modo equilibrato la creatività potenziale e la mette al servizio del presente in maniera concreta.

 

Larch

Larch è caratterizzato da una bassa autostima. Questi soggetti non hanno fiducia nelle loro capacità, pensano di non essere all’altezza delle situazioni e si ritengono inadeguati. Spesso si arrendono ancora prima di affrontare i problemi.

E’ indicato per coloro che devono affrontare gli esami e partono con l’incertezza, con la paura di non farcela.

Il rimedio Larch supera la bassa considerazione di sé e mostra la realtà delle situazioni per la sua vera natura senza sovra o sotto stime, in modo obiettivo.

 

Come si assumono i Fiori di Bach

La dose indicata dal Dott. Bach è di 4 gocce 4 volte al giorno. Per chi non fosse esperto, sconsiglio le miscele fai da te.

Rivolgetevi sempre al vostro erborista di fiducia che vi preparerà il rimedio ad hoc con le giuste componenti nei giusti quantitativi.

 

La mappa dei fiori di Bach

Ecco la porzione di un mappa dei fiori di Bach di Barbara Gulminelli, naturopata e autrice di un bellissimo manuale “I fiori di Bach per tutti, capire, guarire e crescere”, di cui consiglio la lettura a chi volesse approfondire l’interessante mondo della floriterapia.

mappa fiori di bach ansia

 

Vengono individuate sette aree emozionali che per analogia, consequenzialità o sviluppo possono intersecarsi ed interagire tra loro. Nel nostro caso quelle da prendere in considerazione sono l’area Paura, l’area Ansia e l’area Insicurezza: stati emotivi coinvolti da chi si sente addosso la preoccupazione di dover affrontare un esame.

Ogni area è caratterizzata da dei fiori di Bach che incarnano il disagio in maniera preponderante e da altri rimedi di Bach che possono essere declinati verso la problematica attigua.

Per esempio l’area Paura ha come rimedi preponderanti Aspen e Rock Rose, Crab Apple come rimedio che sfuma nell’area Ansia, e Mimulus che è declinato anche nell’area Insicurezza. Oppure nell’area Ansia il rimedio preponderante è Agrimony, con Centaury e Scleranthus che sfumano nell’area Insicurezza, e White Chestnut nell’area Depressione.

 

Prova anche i fiori di Bach per la stanchezza

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: