Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

PICCOLA GUIDA AI FIORI DI BACH PER I BAMBINI

Come gli adulti, anche i bambini soffrono di alterazioni emotive, a volte provocate dalla personalità, altre indotte dall’ambiente o dalle situazioni che vivono. I fiori di Bach possono essere un valido aiuto per ristabilire il benessere e la serenità, vediamo come

In floriterapia l’impiego dei fiori di Bach per i bambini è molto diffuso, in quanto sono dei rimedi efficaci e sicuri, che possono risolvere le alterazioni emotive dei più piccoli, senza creare assuefazioni o dare effetti collaterali. Inoltre è proprio quando si prescrivono ai bambini, o agli animali, che si può dimostrare la loro efficacia e la mancanza di effetto placebo.

I bambini sono puri ed immediati, hanno meno condizionamenti e sovrastrutture, culturali e caratteriali, e proprio per questo rispondono molto più velocemente degli adulti alla forza trasformatrice ed armonizzatrice dei fiori di Bach. Il metodo per l’associazione del rimedio floreale allo stato d’animo alterato del bambino è lo stesso che si utilizza per gli adulti. In mezzo a tante loro "storie" si trovano sempre verità e chiavi di lettura del loro comportamento. In questo modo i genitori attenti potranno elaborare un quadro della situazione da fornire al floriterapeuta, per la preparazione della miscela personale dei propri figli, e il successivo acquisto dei fiori di Bach.

 

LEGGI ANCHE COME SI SVOLGE L'ACQUISTO DEI FIORI DI BACH

 

Fiori di Bach per le problematiche dei bimbi

Che siano problemi scolastici, o questioni caratteriali, stati emotivi alterati momentanei, o che perdurano nel tempo, i fiori di Bach per i bambini affrontano e risolvono i tipici disagi dell’infanzia, riportando serenità e benessere. Vediamo ora di seguito quali tipiche situazioni richiedono l’intervento dei rimedi floreali, scoperti da Edward Bach.

 

I cambiamenti: adattamento alle situazioni nuove o di passaggio
Walnut
: tra i fiori di Bach per bambini questo rimedio aiuta ad affrontare qualsiasi tipo di cambiamento e a gestire le fasi della crescita. Aiuta ad affrontare serenamente i mutamenti: la nascita di un fratellino, la fine delle vacanze con conseguente inizio delle lezioni, trasferimenti da una scuola a un’altra, traslochi di casa, ecc. Questo fiore è anche molto indicato nei disturbi della dentizione, della crescita e ogni qualvolta si verificano delle difficoltà di adattamento a circostanze nuove che siano familiari, scolastiche e ambientali

 

Le paure: legate a cose conosciute e sconosciute

Mimulus: è il rimedio per le paure di cose conosciute. Il bambino appare particolarmente timido, si agita all’idea di trovarsi in mezzo a tanti bambini e di dover parlare davanti alla maestra e ai compagni. Arrossisce facilmente, balbetta, gli sudano le mani, dimostra insofferenza per gli eccessi: troppa luce o buio, freddo eccessivo o caldo. Questo fiore aiuta ad affrontare i tremori della vita quotidiana. L’ansia si trasforma in calma, serenità, equilibrio, togliendo agli oggetti i veli orridi coi quali la fantasia li aveva rivestiti. Mentre Aspen è il rimedio delle paure ancestrali. Il bambino ha timore del buio, dell’uomo nero, dei fantasmi, o i mostri. Sente la necessità di addormentarsi con la luce accesa e la porta aperta. Per questa ragione soffre di insonnia, incubi, enuresi notturna (la pipì a letto). Il rimedio favorisce un sonno tranquillo senza brutti sogni.

 

Distrazione e difficoltà di apprendimento

Clematis è il rimedio dei bambini distratti, che sognano ad occhi aperti e fuggono con la fantasia, in mondi lontani o nella fantascienza. Questi bimbi mostrano indifferenza per il presente, sono svagati, incauti, maldestri, soggetti a incidenti e infortuni frequenti, ma senza lagnarsene. Incapaci di mantenere un apprendimento costante. Il fiore li riporta coi piedi per terra, nel presente, aiutandoli a concretizzare tutto quello che c’è di buono in loro: creatività, dolcezza e fantasia. Chestnut bud si usa invece per i bambini che ripetono gli stessi errori, perché non imparano dalle esperienze passate o da quelle altrui. Collezionano insuccessi scolastici per incapacità di concentrazione e osservazione. Questi bambini mancano di attenzione; parlano invece di ascoltare: fingono di stare attenti, ma non sono interessati a ciò che gli si dice. Disorientati a livello emotivo e/o mentale. Nati prematuri, con ritardo nello sviluppo mentale o psicofisico. Il rimedio apre gli occhi, e sviluppa la consapevolezza delle proprie azioni e li aiuta a ricordare, rendendoli più attenti agli altri in modo da poter imparare da loro.

 

Iperattività per impazienza o eccessivo entusiasmo
Impatiens
è il fiore dell’iperattività per impazienza o impulsività. Questi bambini si spazientiscono quando gli adulti perdono tempo. Sono petulanti e piagnucolano durante visite, compere, attese. Possono soffrire di disturbi del linguaggio, ipercinesi o balbuzie. Iperattività con deficit dell’attenzione. Sono intelligenti ed estroversi, ma troppo agitati; non riescono a star seduti cinque minuti; sono vivaci, iperattivi, e frenetici. Vervain: è invece il rimedio dei bambini iperattivi, per eccessivo entusiasmo. Pestano i piedi se contrariati, hanno difficoltà a prendere sonno per l’eccitazione. Sono ingordi, ghiottoni e bulimici per vivacità.

 

Continua richiesta di attenzioni
Heather
è il fiore dei bambini che mostrano un eccessivo attaccamento ai genitori e che hanno paura dell’abbandono. Fanno i capricci, sono invadenti e molto loquaci. Manifestano bisogno continuo di compagnia, commiserazione e aiuto. Mostrano un'eccessiva vivacità, egoismo, deficit dell’attenzione a causa dell’esibizionismo logorroico e accentratore. Spesso viziati, egocentrici, hanno sempre desiderio di cibo e dolci. Holly, invece, è il fiore dei bambini che soffrono di gelosia, che sono sospettosi, vendicativi e permalosi ed esplodono con violenza. Provano invidia di quanto viene dato al fratellino neonato e la manifestano con rabbia e rancore.

 

Prepotenza o sottomissione
Vine
è il rimedio dei bambini prepotenti, rissosi, che picchiano i compagni, che cercano compagnia per potersi imporre e comandare e dominare. Spesso si accerchiano di bambini Centaury caratterizzati da grande arrendevolezza, docilità, troppa ubbidienza. Soffrono di complessi di inferiorità o di sudditanza rispetto ai compagni di classe. Taciturni, non creano problemi ai genitori, stanno quieti per abulia o per risultare simpatici ai grandi.

 

Immagine | Wikipedia


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche:

RISORSE