Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COSA SIGNIFICA FLORITERAPIA PSICODINAMICA?

Con questo approccio terapeutico siamo in grado di riportare alla luce tutti i conflitti profondi che hanno generato malesseri e malattie nel corso della vita e con l’aiuto delle essenze floreali riporteremo l’individuo in perfetta armonia con se stesso.

La psicodinamica è una scienza che studia tutto quello che succede a livello psichico durante il processo di crescita di un essere umano, e cerca di far emergere in modo particolare tutti i conflitti che sono rimasti irrisolti lungo il cammino della vita. Il primo grande psicodinamista fu Freud, lui fu il primo studioso a mostrarci la teoria dei conflitti intrapsichici tra attività psichiche inconsce, diciamo che oggi i suoi concetti sono stati ampiamente allargati e modificati, ma freud ci ha insegnato dove guardare per risalire alle cause delle sofferenze emotive, quindi lo consideriamo il padre ufficiale della psicodinamica.

Con la psicodinamica si analizza lo sviluppo della mente e si evidenziano una serie di manovre di adattamento all’ambiente, che la psiche mette in atto durante la crescita dell’individuo; possiamo cominciare ad esempio dal clima familiare favorevole o meno, dal rapporto con il cibo, arrivando fino al modo di pensare ed agire degli adulti, a volte con regole sociali molto strette possiamo quindi riassumere l’intera crescita in un lungo processo di adattamento, dove la psiche tenterà di adattarsi a tutti gli elementi dell’ambiente esterno.

In alcuni casi  l’adattamento  è risultato troppo elevato e quindi ha lasciato importanti conflitti inconsci irrisolti, questi sono l’origine dei sintomi e delle malattie. Le motivazioni infantili, non ascoltate alcune volte dai genitori, sono molteplici, il bisogno della sicurezza, del piacere di un abbraccio non dato; i bambini in questi casi si trovano costretti a modificare i loro bisogni o reprimerli completamente, alcune volte ci troviamo di fronte genitori che tentato di rendere autonomi e adulti i bambini in maniera eccessivamente prematura soltanto per farli coincidere con i loro modelli ideali. Ma come ci ha insegnato il dottor Edward Bach, tutti gli esseri umani nascono orientati al bene e vengono guidati dall’anima, che li porterà a realizzare i propri  talenti, manifestandosi attraverso le curiosità e i desideri. 

Le famiglie, dove già i genitori presenti  sono emozionalmente squilibrati, influiscono in modo pesantemente negativo sulla crescita dei bambini, ma non servono casi estremi perché si producano malesseri in età adulta: tutte le aggressioni psicologiche subite da bambino lo porteranno nel corso della vita a mettersi in posizioni difensive, allontanandolo sempre di più da se stesso e dalla sua voce interiore, portandolo piano piano a diventare una persona adattata agli altri e alle loro richieste, in questo modo, inevitabilmente arriveranno malesseri emozionali e di conseguenza malattie. La psicodinamica si rapporta molto bene con i fiori di Bach, senza alterare in nessun modo la visione e il metodo di prescrizione delle essenze che ci ha insegnato Bach stesso. Lui ci ha mostrato come agiscono i fiori e con la psicodinamica riusciamo a riportare alla luce, tutti i conflitti, che determinano gli stati negativi da riarmonizzare.

Una consulenza floriterapica  dura circa un’ora e la si esegue in totale tranquillità, il compito principale del floriterapeuta è quello di ascoltare il cliente e cercare di individuare di volta in volta gli stati d’animo da riequilibrare e di conseguenza le essenze più adatte per quel momento; personalmente lavoro spesso con i bambini, le essenze floreali agiscono in tempi brevissimi in quanto anime pure e prive di condizionamenti, applicando la psicodinamica riesco a far emergere gli errori che compiono i genitori verso i figli e molte volte dopo aver trattato mamma e papà, i bimbi stanno meglio e necessitano solo di brevi trattamenti. Consiglio sempre di rivolgersi a terapeuti qualificati e non effettuare il fai da te, le essenze floreali non hanno controindicazioni e non alterano l’effetto di altri farmaci ma vanno assunte nel modo corretto, per ottenere risultati eccellenti.

 

Breve cenno sulla vita di Edward Bach.

Edward Bach fu un medico omeopata inglese, che operò nei primi del Novecento, fu un grande ricercatore e un grande studioso, ma a metà della sua carriera di medico professionista, decise di abbandonare tutto e ritirarsi a vivere nelle campagne del Galles, in povertà, proprio per seguire quella che lui sentiva la sua missione di vita, voleva trovare dei rimedi vegetali che attaccassero in maniera radicale la malattia ma voleva dei rimedi semplici puri che potessero sollevare le persone dalle loro sofferenze, iniziò così a raccogliere erbe da analizzare ma fu subito attratto dai fiori, quali massima espressione della forza vitale della pianta, lui incontrò per primo il fiore Impatiens, quello che rispecchia il suo tipo psicologico e piano piano arrivò a scoprire trentotto essenze floreali. Bach, ci invita a cercare sempre dentro se stessi la causa dei disturbi e delle malattie, sostiene infatti che la malattia è la conseguenza di uno squilibrio emozionale, risultato tale dalle aggressioni subite dall’ambiente durante il percorso della vita. Edward  Bach ci ha lasciato un metodo di guarigione importantissimo, tutti noi abbiamo la possibilità di guarire e di vivere in pieno benessere, ognuno può ritrovare se stesso e farsi carico del proprio destino.        

 

Per approfondire:
>  Descrizione, pratica e benefici della floriterapia

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: