Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

ATTENZIONE ALLE PERSONE TROPPO POSSESSIVE!

La possessività, forma d'amore negativa, messa in pratica magari dalle persone che ci sono vicine, ci rende deboli, blocca il nostro sviluppo personale, ci toglie la libertà: vediamo come proteggerci utilizzando un'essenza floreale di Bach, straordinaria.

A chi non è mai capitato, nel corso della vita, di trovarsi vicino una persona possessiva? Un genitore, un partner, un'amica o magari un collega di lavoro?

E’ molto frequente ritrovarsi vittime di queste persone. Per possessività intendo persone che in qualche modo ci controllano, ci manipolano per i loro interessi, ci bloccano nelle nostre scelte, pretendono di avere il totale controllo della nostra vita, e con questo atteggiamento limitano molto la nostra LIBERTA’.

La possessività e il controllo sono emozioni che stanno sempre alla base di tutte le forme di ansia che conosciamo, per arrivare agli attacchi panico (DAP, Disturbo da attacchi di panico), La nostra anima infatti, attraverso questi disagi, tenta di liberarsi dalla gabbia in cui è imprigionata, cerca di farsi sentire, per non arrivare poi a dover sviluppare artriti, dolori a carico delle ossa, colite, cistite, gastrite, tumori, per cercare di dirci che così non và, se andiamo avanti rischiamo solo di soffocare completamente: la libertà in un individuo è di vitale importanza.

A volte non riusciamo a reagire di fronte ad atteggiamenti di questo genere, messi in atto magari da un genitore o dal proprio compagno/a; alcune volte non è facile liberarsene. Un atteggiamento tipico e riconoscibile di una persona possessiva è la capacità di far sentire in colpa la vittima: se per errore non è riuscita ad accontentarla, a darle tutte le attenzioni che essa pretende, diventa cattiva, pronunciando magari frasi di questo genere:

“Con tutto quello che faccio per te, ti comporti così”

“Guarda che io lo dico per il tuo bene, mi dovresti ascoltare…”

creando quindi nella persona che ne è vittima, un'emozione negativa, un senso di colpa, per non essere in qualche modo riuscita a dare tutte le attenzioni pretese dal dominatore… portando a lungo andare ad indebolirla. Questa forma di energia crea dipendenza emotiva, toglie la libertà altrui, impedisce lo sviluppo dell’anima diciamo sia nel dominatore che della vittima, blocca in tutti i sensi il cammino evolutivo naturale di tutte le persone; se messa in atto verso un bambino gli toglie l’autonomia, la stima verso se stesso; lo si cresce fragile, ricattabile, impaurito, impaurito della vita!

Edward Bach, ha trovato il rimedio adatto per queste persone e sto parlando dell’essenza floreale Chicory!

Questo fiore è comune in tutta Italia, cresce spontaneamente nei terreni incolti, ai margini delle strade, fiorisce da Luglio a Settembre, ed è un’essenza eccezionale, per riarmonizzare questo tipo di disarmonia emozionale: una volta assunta, ci porta dall’attaccamento nocivo, che crea ansia e tensione, al lasciar andare; crea quella giusta distanza che lascia liberi, lascia vedere le cose con più obiettività. Questo è molto importante per tutta l’umanità.

I bambini con questa disarmonia sono molto attaccati ai genitori, fanno di tutto per ricevere attenzioni, per essere guardati, curati, simulano anche malattie pur di attirare l’attenzione verso di sé, temono di perdere l’amore di mamma e papà; non sono consapevoli di tutto ciò, anzi sono convinti di amare in questo modo! Chiedono e danno moltissimo contatto fisico e i loro genitori devono stare attenti a non cadere nelle loro trappole, come le simulazioni di malattia: ci vuole fermezza e distanza di fronte a questi atteggiamenti errati, non vanno mai assecondati, questo fa si che non li ripetano in futuro.

L’essenza floreale Chicory da me viene molto utilizzata: mi sono resa conto infatti che la possessività, l’attaccamento dannoso, le manipolazioni sono atteggiamenti molto frequenti e comuni nelle persone che aiuto, quindi direi che è di vitale importanza cercare di limitare il più possibile queste forme di amore dannoso.

Consiglio a tutte le persone che si riconoscono leggendo questo articolo di non sottovalutare la situazione: queste emozioni negative ci rendono deboli e preparano il terreno ideale per far nascere disagi e malattie.

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: