Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

GERMOGLI

Germogli di senape

I germogli di senape sono fonte di vitamina A, B e C e hanno proprietà antiossidanti, antibatterische, antitumorali e antidiabetiche. Scopriamoli meglio.

>  Descrizione della senape gialla

>  Composizione dei germogli di senape

>  Proprietà e benefici

>  Caratteristiche organolettiche e impieghi dei germogli di senape

>  Segreti di germogliazione

Germogli di senape

 

Descrizione della senape gialla

Sono numerose le piante conosciute col nome generico di "senape". Tratteremo qui la cosiddetta senape gialla (o bianca): Sinapis alba.

Il nome è relativo al tegumento giallo del seme, che è assai più grande dei minuscoli semi delle altre specie di senape. Si tratta di una brassicacea annuale originaria della costa settentrionale del Mediterraneo. Da sempre se ne consumano le foglie e le cime fiorite (come quelle delle rape) ma anche i semi, talvolta tostati e aggiunti come spezia per via del gusto pungente e rafanoide caratteristico della pianta, o utilizzati per l'estrazione dell'olio.

Oggigiorno è diffusa in tutto il mondo, coltivata largamente anche in Asia e Nord America. I semi di senape sono persino citati nei primi testi buddhisti, nei vangeli, e nei testi di speculazione ebraica.

 

Composizione dei germogli di senape

I germogli di senape gialla sono molto ricchi di numerosi nutrienti, tra i quali sono comprese le vitamine A, C e quelle del gruppo B; numerose proteine ed amminoacidi; minerali quali calcio, zinco, fosforo, potassio, ferro e rame; oli e terpeni (avenasterolo, sitosterolo, brassicasterolo).

Il gusto tipico è dovuto alla sinalbina, un glucosilonalto tipico di questa specie, a differenza della sinirgina contenuto nella senape nera, responsabile di un gusto più intenso e marcato.

 

Proprietà e benefici

Un regolare consumo di germogli di senape gialla è consigliabile agli atleti, vista la loro capacità di aiutare i muscoli a riprendersi dalla stanchezza e ad assorbire le scorie del lavoro, specialmente l'acido lattico. Per la stessa azione positiva sul tono muscolare sono indicati per i bambini, gli anziani e i malati. Hanno buone qualità antiossidanti, antibatterische, antitumorali, antidiabetiche. Sono consumati anche per via delle qualità purgative, antireumatiche e disintossicanti.

 

Puoi approfondire anche le proprietà e gli usi dei semi di senape

Semi di senape

 

Caratteristiche organolettiche e impieghi dei germogli di senape

I germogli di senape hanno un sapore rinfrescante con retrugusti pungenti, che li rendono indicati come contorno. Si mangiano con gusto anche nelle zuppe e nelle minestre, o trasformati in salse cremose da spalmare su pane e crostini o coi quali condire piatti dal gusto forte. Non di rado si preferisce mangiarla insieme ad altri tipi di germogli.

 

Segreti di germogliazione

I semi sono gialli, ed è questa caratteristica a dare il nome alla specie, e sono riconoscibili perché più grandi delle altre specie di senapi. Germogliano in quattro o cinqe giorni raggiungendo un'altezza che non supera i cinque centimetri.

I semi devono essere depositati nel germogliatore o in una vaschetta con un costante filo d'acqua sul fondo, di modo che le radici non rischino di essiccarsi. È consigliabile nebulizzare almeno due o tre volte al giorno. Si raccolgono all'apparire delle prime foglioline.

 

LEGGI ANCHE
Piccola guida alla preparazione dei germogli

 

Immagine | Yummylaura.com

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy