Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

GERMOGLI

Germogli di rucola

I germogli di rucola sono una inesauribile fonte di acido ascorbico e acido folico, sostengono la salute delle ossa e contribuiscono ad un buon funzionamento dell'apparato digerente. Scopriamoli meglio.

>  Descrizione della rucola

>  Composizione dei germogli di rucola

>  Proprietà e benefici

>  Caratteristiche organolettiche e impieghi dei germogli di rucola

>  Segreti di germogliazione

Germogli di rucola

 

Descrizione della rucola

L'Eruca vesicaria, meglio nota come rucola (talvolta anche ruca, rughetta o ruchetta), è una brassicacea annuale coltivata globlalmente sebbene la sua area d'origine sia il Mediterraneo, sia la costa africana che quella europea, preferendo terreni sabbiosi o disciolti.

Oltre alle foglie, oblunghe e lanceolate disposte lungo lo stelo e tipicamente usate come insalata, se ne possono consumare anche i semi e i fiori.

Fu molto apprezzata già fin dai tempi dei Persiani e dei Romani, e fu decantata da poeti del calibro di Ovidio e Virgilio, per via delle sue capacità stimolanti, ma il suo uso in cucina resiste al passare dei millenni, sia come verdura a foglia che come spezia.

 

Composizione dei germogli di rucola

Spicca per gli alti contenuti di acido ascorbico, ma anche di acido folico, betacarotene e la vitamina K. Contiene vari oligoelementi, tra i quali il magnesio, il potassio, il calcio e il ferro. Contiene il sulforafano, un prezioso isocianato caratteristico delle crucifere.

 

Proprietà e benefici

I minerali e le vitamine dei germogli di rucola sostengono la salute delle ossa e contribuiscono ad un buon funzionamento dell'apparato digerente, prendendosi cura in special modo dello stomaco.

La vitamina C conferisce qualità antiossidanti e la vitamina K aiuta i bambini a svilupparsi in una crescita sana ed equilibrata. Come molte crucifere, anche la rucola contiene sostanze antitumorali (in particolare le leucemie e i carcinomi mammari) e antidiabetiche.

 

Scopri anche tutte le proprietà e gli usi della rucola

Rucola

 

Caratteristiche organolettiche e impieghi dei germogli di rucola

Così come le foglie della pianta adulta, anche i germogli di rucola hanno uno spiccato aroma pungente e piccantino che li caratterizza e li fa amare.

I germogli possono essere aggiunti alle insalate miste o usati come contorno, ma sono usati in molte cucine anche scottati al vapore o utilizzati per i ripieni, specie di torte salate o di ravioli. Ottimi anche nel riso freddo o in piadine o crepes salate.

 

Segreti di germogliazione

I semi sono piccolissimi, di un tipico colore marrone scuro. Una volte immersi in acqua producono delle mucillaggini gelatinose che rivestono il seme. Lasciando i semi sempre a contatto dell'acqua in una vaschetta di vetro o in un germogliatore, questi svilupperanno tra i cinque e i sette giorni fino a produrre le prime foglioline verde scuro, segno che il momento della raccolta e del consumo è giunto.

Nebulizzare per mantenere presente un filo d'acqua sul fondo della vaschetta e conservare i germogli pronti per non più di cinque giorni. Crescere i germogli alla luce induce la produzione di clorofilla e quindi di fibra.

 

LEGGI ANCHE
Come germogliare i semi con i germogliatori

 

Altri articoli sui germogli:
>  I superfood economici da preparare in casa: i germogli

 

Immagine | Foodsforlonglife.blogspot.it

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy