Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

PROFILI PROFESSIONALI

Il fisiatra

Il fisiatra valuta le problematiche dell'apparato muscolo-scheletrico e si occupa di riabilitazione motoria e rieducazione posturale. Scopriamolo meglio.

>  Che cosa fa il fisiatra

>  Come si diventa fisiatra

>  Le leggi in Italia e in Europa

>  Curiosità

Fisiatra, tecniche e pratica

 

Cosa fa il fisiatra

Il fisiatra lavora sul versante della riabilitazione motoria funzionale e sul piano della rieducazione posturale.

Suo compito è valutare le problematiche relative all’apparato muscolo-scheletrico e al sistema nervoso che portano a perdita di autonomia parziale e ricuperabile o degenerativa (rachialgie, scoliosi, postumi di traumi, ictus cerebrali, morbo di Parkinson, SLA, etc.) 

Il fisiatra ha un approccio interdisciplinare che copre abilità in ambito ortopedico, neurologico, reumatologico, otorinolaringoiatrico, respiratorio, urologico, cardiologico, dermatologico, angiologico. Queste competenze sono strumentali alla diagnosi e alla prognosi strumentale. 

La diagnosi del fisiatra passa per l’anamnesi, l’esame obiettivo generale, l’esame obiettivo specialistico (attraverso competenze di clinica, semeiotica, anatomia funzionale), eventuali esami di laboratorio e strumentali.

 

Diventare fisiatra  

Il fisiatra - figura riconosciuta in tutto il mondo dall’O.M.S. - è a tutti gli effetti un laureato in Medicina e Chirurgia (6 anni) con specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitazione. Una volta conseguita la specializzazione il fisiatra lavorerà in ospedale e/o in ambulatorio, ma potrà seguire il paziente anche a domicilio

 

Puoi approfondire i benefici delle tecniche di riabilitazioneRiabilitazione

 

Il fisiatra in Italia e all'estero 

La parola “fisiatra” è stata coniata dal Dr. Frank H. Krusen nel 1938. Nel 1946 il termine viene adottato dall’American Medical Association. C’era stata la seconda guerra mondiale e molti soldati feriti avevano bisogno di un’assistenza globale, che fosse una riabilitazione non solo motoria. All'estero ci sono almeno due importanti appuntamenti per gli esperti di settore che hanno luogo tra la fine di maggio e l'inizio di giugno e sono il congresso Europeo della European Society of Physical and Rehabilitation Medicine e l'International Congress of Physical and Rehabilitation Medicine.

 

Curiosità

Il lavoro del fisiatra può estendersi anche al versante della riabilitazione del linguaggio, ambito inevitabilmente connesso con la foniatria e la logopedia.

 

LEGGI ANCHE
Cos'è e a cosa serve l'integrazione posturale

 

Immagine | Fisiobios.it

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy