Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

FARINE

Farina di semi di guar, proprietà e utilizzo

La farina di semi di guar è un addensante naturale ricca di proteine e fibre, è un alimento utile contro il diabete, l'obesità e il colesterolo. Scopriamola meglio.

>  1. Come si ricava la farina di semi di guar

>  2. Proprietà e uso della farina di semi di guar

>  3. I prodotti a base di farina di semi di guar

>  4. Una ricetta nella manica

 

Pianta di guar

Pianta di guar


Come si ricava la farina di semi di guar

La farina di semi di guar (o gomma guar) si ottiene dai frutti della pianta del guar, una leguminosa. la Cyamopsis tetragonoloba, originaria dell’India, del Pakistan, della Cina.

Dopo la loro raccolta e la loro essiccazione, i semi della pianta di guar vengono separati dalla buccia sottile e dal germe, dopodiché si macinano fino a che non si ottiene una polvere molto fine che denominata gomma guar, un addensante molto noto.

 

Proprietà e uso della farina di semi di guar

Chimicamente la gomma guar è un polisaccaride idrocolloidale costituito essenzialmente da galattomannani; sono presenti anche acqua, proteine, fibre grassi e tracce di ferro. La farina di guar è indicata per chi desidera contrastare disturbi quali il diabete, l'obesità e il colesterolo.

Molti consiglino gli integratori di gomma guar a coloro che iniziano diete volte alla riduzione del peso corporeo o ad abbassare il livello di glicemia. La farina di guar può provocare, se consumata a dosi eccessive, allergie, nausea, meteorismo, crampi addominali, eczema, cattiva assimilazione dei minerali e delle vitamine.

Non è facile da reperire: oltre a internet, si può trovare anche in negozietti specializzati in farine alternative o presso erboristerie, farmacie e parafarmacie.

 

I semi di guar tra gli integratori alimentari naturali di fibre: scopri gli altri

 

Prodotti della farina di semi di guar

La farina di semi di guar viene utilizzata in diversi prodotti, sia dolci che salati, come addensante: si trova  in carni in scatola, caramelle, bevande alla frutta e bibite, frullati, confetti e confetture, gelati e gelatine, chewing-gum, salse e altro ancora.

La gomma guar è una sostanza che viene utilizzata anche dall'industria cosmetica come ingrediente nelle creme per il viso e per il corpo, nelle maschere, nei gel, ma anche negli shampoo e dopo-shampoo. Questo prodotto ha infatti anche proprietà idratanti, emollienti e rinfrescanti.

Si usa anche per gli integratori. La sigla che si usa per identificare la presenza di questa sostanza è E412. Si utilizza in cucina come addensante naturale, ideale per dare consistenza all'impasto del pane, per fare pizze o focacce senza glutine, o nelle zuppe.

Ne bastano 10 grammi ogni 500 grammi di farina per ottenere un pane decisamente più morbido o un pan di spagna migliore. Generalmente la farina di semi di guar si utilizza negli impasti salati, ma non sottovalutare la sua resa anche in impasti dolci, l'importante è non esagerare con le dosi. Va bene per la dieta dei celiaci.

 

Una ricetta nella manica

Dessert al cioccolato
Ingredienti:

  • 400 ml latte,
  • 2 cucchiaini rasi di cacao magro in polvere,
  • 3 cucchiaini di polvere di guar,
  • dolcificante liquido (agave, stevia o miele, a piacere) quanto basta

Procedimento: Frullare il tutto, lasciare un paio d’ore in frigorifero prima di servire

 

Gomma di guar, di cosa parliamo?

 

Altri articoli sulla gomma di guar:

La gomma di guar tra gli integratori per dimagrire

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy