Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

FANGHI

Fanghi attivi: proprietà, uso, controindicazioni

I fanghi attivi contribuiscono a migliorare la situazione della pelle e delle adiposità, agendo localmente grazie a efficaci principi attivi di cui sono arrichiti. Scopriamoli meglio.

>  1. Che cosa sono i fanghi attivi

>  2. Proprietà e uso dei fanghi attivi

>  3. Dove acquistarli

>  4. Controindicazioni ed effetti collaterali dei fanghi attivi

Fanghi attivi

 

Che cosa sono i fanghi attivi

I fanghi attivi, come dice la parola stessa, sono fanghi che hanno una base argillosa, di alghe marine o sali marini, a cui vengono poi aggiunte sostanze attive, oli essenziali e nutrienti, come l’olio d’oliva, o erbe, come per esempio centella, edera, ginko biloba, ippocastano, pilosella, rusco, mirtillo.

Si tratta di fitoestratti, acido salicilico, oli essenziali, derivati marini che ne modificano e aumentano l’efficacia: più il fango è ricco di principi attivi, più gli effetti sono potenziati. I fanghi attivi restano inoltre a contatto per lungo tempo con acque termali, ne assorbono i principi attivi, come lo zolfo, le vitamine e gli oligoelementi.

 

Proprietà e uso dei fanghi attivi

Le proprietà delle sostanze contenute nei fanghi attivi permettono di incrementare la funzione metabolica, ridurre gli inestetismi della pelle, migliorare la circolazione.

Estremamente ricchi di principi attivi ad altissima concentrazione, permettono di contrastare in modo intensivo e mirato gli inestetismi causati dall'adiposità localizzata. La presenza di agenti idratanti ed emollienti permette di nutrire l'epidermide, lasciandola elastica e compatta.

Spesso contengono sostanze come l’argilla vulcanica, rimineralizzante, purificante, dall’azione occlusiva; caffeina, stimolante del metabolismo lipidico, teofilina e teobromina, sostanze drenanti e dalla forte attività lipolitica.

Non mancano alghe, come la laminaria e l’alga fucus, che riequilibrano e stimolano la pelle; mirtillo, osmotico e protettivo dei capillari, oltre che riattivante del microcircolo.

Istruzioni per l’uso - L’azione dei fanghi attivi è dovuta all’effetto osmotico, nutriente e stimolante. I fanghi attivi si applicano come tutti i fanghi, localmente, lasciando a riposo una mezz’ora circa, a seconda del tipo di trattamento.

Basta poi avvolgere la zona trattata con una pellicola trasparente, lasciare agire in posa per il tempo indicato e, al termine della posa, rimuovere la pellicola trasparente e risciacquare accuratamente con acqua tiepida eseguendo massaggio in senso rotatorio verso l'alto.

 

Puoi approfondire le proprietà, l'uso e le controindicazioni dell'alga laminaria

Alga laminaria

 

Dove acquistare i fanghi attivi

I fanghi attivi sono molto particolari, non sempre è cosi facile trovarli in commercio. Si possono acquistare anzitutto sul web, facendo una breve ricerca.

Esistono infatti molti siti specializzati, delle case produttrici stesse, che li vendono e li spediscono direttamente. Sono fanghi che provengono molto spesso dalle zone termali, delle cui acque sono ricche.

Dunque ancora più facilmente si possono trovare alle terme oppure in centri cosmetici di quelle zone.

 

Controindicazioni ed effetti collaterali 

I fanghi generalmente sono controindicati solo durante la gravidanza e l’allattamento, ma è possibile applicarli se il medico acconsente.

Un leggero rossore o un pizzicore sono reazioni normali, dovute all’aumento della microcircolazione della cute, che di solito svaniscono in poco tempo.

Per evitare sarà sufficiente ridurre i tempi di posa; se si soffre di tiroide o se si hanno particolari allergie, bisogna fare attenzione ai principi attivi aggiunti.

 

Che cosa sono i microrganismi effettivi usati nei fanghi attivi?

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy