Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTI GLI SPECIALI

Erboristeria

Di Mira Tonioni

 

Vedi anche il canale RIMEDI NATURALI con tutti gli ultimi articoli pubblicati


L'erboristeria è un'antica arte che si occupa della conoscenza delle piante che contengono sostanze utili per la salute dell’uomo. In particolare si interessa alle piante medicinali, officinali, aromatiche e alle spezie. Inizia con lo studio del riconoscimento, della fisiologia vegetale e della botanica delle piante di interesse fitoterapico, cosmetico e nutrizionale. Studia la loro coltivazione e la loro raccolta ottimale, per ottenere la percentuale maggiore di principi attivi utili. L’esperto in erboristeria sa inoltre rispettare il momento giusto chiamato “tempo balsamico” di raccolta, selezione ed estrazione delle sostanze presenti nella pianta. Conosce le modalità di estrazione dei singoli principi utili e i metodi di conservazione; i prodotti vengono successivamente venduti come terapeutici e medicinali (fitoterapia, galenica tradizionale) o come cosmetici o anche come nutritivi in integratori alimentari.

Erboristera

Il termine erboristeria è anche utilizzato per i negozi che vendono i prodotti a base di erbe che non sono ad uso medicinale-terapeutico. In Italia i prodotti erboristici non hanno ancora una loro specifica denominazione e vengono venduti come preventivi della malattia e favorenti il benessere della persona e sono riconosciuti come prodotti o cosmetici naturali o integratori alimentari.
L’erboristeria si suddivide in due tipologie: la prima vende soltanto prodotti confezionati e l’altra ha la possibilità inoltre di vendere erbe sfuse sotto forma di specie per tisana. Per poter miscelare le erbe sfuse è richiesta la presenza di un erborista laureato in tecniche o scienze erboristiche per garantire un controllo accurato in tutte le fasi di preparazione, riconoscimento e commercializzazione del prodotto di erbe sfuso.

 

Origini dell'erboristeria

L’uso delle erbe per curarsi è più antico dell’uomo; infatti già gli animali utilizzano e conoscono piante ad uso curativo. 
Nella storia dell’uomo sin dagli albori la conoscenza delle erbe era prerogativa delle donne. Insieme alla ricerca di cibi vegetali come radici, bacche, frutti e foglie commestibili il gentil sesso aveva il compito di raccogliere piante ad uso curativo e preventivo. Da qui il nome di “raccoglitrici”.
In Italia la figura della donna erborista è tradizione popolare radicata e affermata sino a quando nella storia questa figura di allevatrice e guaritrice non è stata trasformata nella “strega”. Da quel momento, con l’inquisizione e la caccia alle streghe, questa tradizione si è dovuta molto limitare ed è rimasta nel segreto, nascosta nelle case, insegnata sempre meno alle successive generazioni femminili.
Nasce così la figura del curatore: il medico, prerogativa maschile dove la scienza applica e prescrive medicamenti anche derivati da piante o principalmente scoperti in laboratorio come principi attivi di sintesi, da qui i farmaci e i medicamenti attuali.

 

Le discipline dell'erboristeria  

L’erboristeria si compone di diverse discipline complementari che sono:
fitoterapia: prodotti e medicinali a base di erbe prescritti da un medico fitoterapeuta
fiori di Bach o floriterapia: uso di fiori in formulazione secondo il metodo del dott. Bach per il benessere olistico (emotivo, psicologico, fisico e vibrazionale)
gemmoterapia: uso di prodotti a base di germogli, gemme e radichette di piante, principalmente alberi che servono soprattutto a riequilibrare il sistema immunitario
aromaterapia: uso degli oli essenziali che sono sostanze oleose e profumate presenti nelle piante aromatiche (es: lavanda, rosmarino, basilico, eucalipto, ecc…) utili per il benessere e il mantenimento della salute
omeopatia: alcuni prodotti sono a base di erbe anche se tali prodotti sono vendibili solo in farmacia e quindi escluse dall’uso erboristico

 

Le professioni dell'erboristeria

Con il termine erborista in Italia dal 2005 viene riconosciuto il laureato in tecniche o scienze erboristiche che ha conseguito la laurea dopo 3 anni di studio. Questa figura professionale è istruita su tutti gli aspetti delle piante officinali, dalla coltivazione e raccolta, all’estrazione delle sostanze utili, alla preparazione dei prodotti commercializzabili. In particolare studia la farmacognosia cioè l’uso delle piante utili e curative rispetto ai singoli apparati dell’organismo classificando e suddividendo così le piante un base al loro uso curativo.
Precedentemente era presente un diploma per poter avere le conoscenze e il titolo da erborista. Nella legge ancora in vigore del ’31 era sufficiente avere una specie di patentino riconosciuto dal potestà che permettesse la raccolta e la vendita delle piante curative.

In erboristeria come luogo di vendita è possibile vendere tutte le piante e i prodotti non ad uso medicinale, infatti solo le farmacie possono vendere farmaci a base di erbe. Inoltre è riservata la presenza di alcune piante scritte nell’elenco della circolare n° 1 del 8 gennaio/1981 che sono vendibile solo dalle farmacie.


Le altre piante possono essere vendute fuori dalle farmacie nel libero mercato sia come prodotti confezionati che come erbe sfuse. Per le piante sfuse il regime di controllo avviene dalla coltivazione, alla preparazione, al confezionamento sino alla vendita con miscelazione al dettaglio, dove per ogni passaggio deve essere presente un erborista laureato, per garantire il riconoscimento e l’uso corretto della pianta.

Inoltre in Europa è presente la figura del fitoterapeuta che è un medico che utilizza come medicamenti e farmaci prodotti a base di erbe e non di sintesi chimica.

Anche la figura del naturopata ha solitamente conoscenze erboristiche per poter consigliare prodotti come integratori o cosmetici utili alla prevenzione e al ripristino del benessere integrale della persona.

 

Qui sotto tutte le guide di ERBORISTERIA suddivise per argomento:

 

> Erbe e piante officinali

Proprietà e utilizzo di tutte le erbe e piante officinali.

> Oli essenziali

Proprietà e benefici di tutti gli oli essenziali.

> Fiori di Bach

Per ogni fiore di Bach, le proprietà e i casi in cui si utilizza.

> Fanghi

Cosa sono, a cosa servono e come acquistarli.

> Sostanze naturali e principi attivi

Proprietà, uso e controindicazioni delle principale sostanze naturali e principi attivi.