Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

OLIO DI CUMINO, PROPRIETÀ E BENEFICI

Il cumino è una spezia che conosciamo sopratutto per il suo uso in cucina ma che ha invece molte proprietà benefiche per il nostro corpo.

Il cumino è una pianta che produce dei semi dal forte profumo aromatico utilizzati sia in cucina che come rimedio naturale per mantenere la salute.

In particolare parliamo del cumino nero conosciuto con il nome scientifico di Nigella sativa appartenente alla famiglia delle ombrellifere come l’aneto, il finocchio e il prezzemolo.

Il cumino è originario del area Mediterranea ma il suo nome ha più una via che arriva dalle terre arabe infatti dalla parola Kamun è stata latinizzata appunto in Cuminum “il seme benedetto”. In Siria, Turchia, Grecia e Persia questa pianta cresceva sin dai tempi antichi e addirittura vi sono tracce precedenti a 6000 anni fa quando era usata sia a scopo aromatico che medicamentoso.

L’olio di cumino era infatti già conosciuto nel Antico Egitto e persino i faraoni lo utilizzavano per mantenersi in salute e per la bellezza del corpo. Anche in Cina e in India l’olio di cumino era di uso tradizionale nella medicina naturale a base di erbe tanto che era conosciuto come elisir di lunga vita.

 

Pianta di cumino

La pianta di cumino è un erba a stelo verde che cresce circa 20 centimetri e ha lunghe foglie con fiori che sbocciano in un infiorescenza ad ombrello. Il frutto del cumino è secco e assomiglia ad un seme proprio per le sue piccole dimensioni. Il colore  del cumino è marrone con striature scure longitudinali e viene riconosciuto per lo spiccato odore aromatico che possiede.

Il cumino viene raccolto, essiccato e utilizzato semplicemente così al naturale quando vogliamo usarlo in cucina o prepariamo una tisana oppure possiamo utilizzarlo macinato in polvere.

Dai frutti del cumino viene estratto un olio ricco di sostanze aromatiche che viene utilizato a scopo salutare per molti disturbi del corpo.

 

Leggi anche Sapone alla Nigella Sativa, il sapone nero >>

 

Composizione del cumino

Il cumino contiene molte sostanze nutrizionali come sali minerali quali ferro, potassio, magnesio, fosforo, zinco e calcio oltre a molte vitamine del gruppo B come la B1, B2 e B3 ma anche vitamina A, C ed E. Inoltre è ricco in acidi grassi essenziali come acido linoleico, acido oleico e altre sostanze importanti come l’acido folico, il palmitolo, l’acido stearico e il beta sitosterolo.

 

Proprietà dell'olio di cumino

I frutti di cumino vengono sottoposti ad estrattura a freddo e da questo procedimento otteniamo l’olio di cumino che viene utilizzato come fitorimedio naturale venduto come olio liquido o in capsule monodose.

L’uso diretto sulla pelle del olio di cumino aiuta a curare l’acne e altri problemi alla pelle come la dermatite. La ricchezza di acidi grassi, sali minerali, vitamine e antiossidanti aiuta a rigenerale la pelle, a mantenerla luminosa, tonica e più giovane.

L’olio di cumino è anche un eccellente antinfiammatorio naturale e viene utile anche in caso in infiammazioni interne come per la colite che viene prontamente lenita e aiutata a guarire. Anche in caso di reflusso gastroesofageo o gastrite questo olio di cumino aiuta a sfiammare e lenire la situazione favorendo la ripresa di un corretto andamento della digestione del cibo.

L’effetto antinfiammatorio è anche unito ad altre proprietà antidolorifiche che alleviano problemi di nevralgie ed emicrania, dolori mestruali e addominali in generale, contusioni e slogature. L’uso in questo caso può essere interno come integratore ad uso orale e anche come olio da usare in modo topico sulla zona dolente.

L’olio essenziale di cumino viene usato in aromaterapia come sedativo e calmante.

Tutto il sistema digestivo viene aiutato nel suo lavoro e inoltre l’olio di cumino ha proprietà carminative che facilitano l’eliminazione dei gas intestinali alleviando problemi di gonfiore, flatulenza e dolori addominali.

L’olio di cumino ha proprietà eupeptiche che servono a stimolare l’appetivo e aiutano l’attivazione dei succhi gastrici dello stomaco e dell’intestino facilitando così ancora una volta tutta la funzione digestiva. Il suo aroma riesce anche a contrastare problemi di alitosi.

Anche varie forme allergiche possono essere tenute più sotto controllo ed evitate se utilizziamo l’olio di cumino come preventivo almeno per un mese.

Il sistema immunitario vie rafforzato e sopratutto le vie aeree sono più protette quando utilizziamo l’olio di cumino perché esso contrasta l’ingresso di germi e batteri responsabili dei classici problemi stagionali come la tosse e il raffreddore. L’uso del olio di cumino è quindi utile anche per migliorare la risposta immunitaria e fronteggiare gli attacchi esterni dei patogeni.

Infine l’olio di cumino essendo ricco di sali minerali è un ottimo integratore ad esempio fornisce una buona dose di ferro utile nei casi di anemia. Oppure è un buon aiuto per ridurre il colesterolo dato che contiene oli vegetali naturali che riequilibriano i trigliceridi circolanti.

Concludendo, l’olio di cumino è un valente alleato per la nostra salute e questo già gli antichi lo sapevano dato che lo chiamavano “il seme benedetto” che dona il benessere.


Leggi anche Olio essenziale di cumino contro il nervosismo >>


Foto: geografika / 123RF Archivio Fotografico

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: