Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20659
Rimedi erboristici

L'erboristeria, dove si trova ogni tipo di rimedio erboristico, non è solo un luogo dove si scelgono prodotti erboristici: se ci si affida a un bravo erborista riusciamo a creare un contatto importante e ci consente di conoscere meglio noi stessi, le piante e i rimedi che ci forniscono. I prodotti poi, sono quelli che la natura crea. Le materie prime si distinguono da quelle sintetizzate in laboratorio, per la loro affinità con la pelle. Per questa ragione le molecole che compongono i prodotti cosmetici, ad esempio, sono riconosciute e assimilate dal nostro organismo più facilmente.

GUIDE Consigliate di Rimedi erboristici

Articoli in evidenza di Rimedi erboristici

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Rimedi erboristici

Non ci sono co-operatori per Rimedi erboristici. Clicca qui per candidarti come co-operatore.

Articoli più recenti

L’arnica è una pianta rara che produce capolini utilizzati per preparare rimedi antinfiammatori usati anche contro i lividi.  Vediamo nel dettaglio come utilizzare i preparati a base di arnica in caso di dolori, ematomi e altre conseguenze di piccoli traumi.   Cos’è l’arnica e a cosa serve L’Arnica montana è una panta erbacea perenne che appartiene alla famiglia della Asteraceae. Si tratta di una specie rara e protetta che cresce spo... »

Di Tatiana Maselli

La valeriana è un rimedio utile in caso di ansia, insonnia e nervosismo: vediamo quando usare la valeriana in gocce.   Valeriana, cos’è e a cosa serve La Valeriana officinalis è una pianta erbacea perenne comune nelle zone umide dei prati e dei boschi. Della valeriana si utilizzano la radice, i rizomi e gli stoloni raccolti in autunno o in primavera ed essiccati. Le parti sotterranee della valeriana contengono olio essenziale, valepotriati, lignani, alcaloidi e... »

Di Tatiana Maselli

Gli integratori a base di rodiola sono indicati in caso di depressione lieve, stress psicofisico e per migliorare le difese immunitarie dell’organismo. Vediamo cos’è la rodiola e quando assumere integratori di rodiola. Cos’è la rodiola e a cosa serve La rodiola (Rhodiola rosea) è una pianta con foglie e fusto succulenti e fiori giallo rossi, alta circa cinquanta centimetri e appartenente alla famiglia delle Crassulaceae. La droga della rodiola è ... »

Di Tatiana Maselli

L’arnica montana è un rimedio erboristico e fitoterapico dall’azione antinfiammatoria utilizzata nel trattamento di contusioni, traumi e dolori muscolari e articolari: l’arnica può essere utile anche per i dolori mestruali? Vediamolo insieme.   Arnica montana: cos’è, come e quando si usa L’arnica montana è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Asteraceae che produce fiori solitari color giallo-arancio. La dro... »

Di Tatiana Maselli

L'Hypercium perforatum, anche detta erba di San Giovanni, è una pianta medicinale. L'iperico è facilmente reperibile anche come pianta spontanea nella vegetazione mediterranea: ha caratteristici fiori gialli e foglie che, all'apparenza, sembrano cosparse di piccoli fori. Dell'iperico si usano le sommità fiorite e si può utilizzare sia come rimedi interno che esterno, sotto forma di olio, oleolito, creme, o tisane e infusi, tisane, e tintura madre. Già citat... »

Di Loredana Zilioli

I capillari rotti o dilatati sono una conseguenza alla fragilità capillare: vediamo le migliori strategie naturali per prevenire la comparsa dei capillari su viso e corpo.   Fragilità capillare: da cosa dipendono i capillari rotti La fragilità capillare si manifesta con un’evidente dilatazione del reticolo vascolare capillare soprattutto a livello del viso (couperose) e degli arti inferiori. I capillari rotti sono chiamati teleangectasie e risultano particolarm... »

Di Tatiana Maselli

La curcuma è un rizoma molto utilizzato in cucina e in erboristeria per il suo aroma, per il suo colore e per le sue proprietà benefiche. L'assuzione di curcuma è considerata sicura, ma ci sono alcuni casi in cui la curcuma è da evitare: vediamo quali.   Curcuma, cos'è e per cosa si usa La curcuma è il rizoma della Curcuma longa, pianta erbacea perenne oroginaria dell'India e appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae. Il rizoma della curcuma... »

Di Tatiana Maselli

La centella e l’ippocastano sono due tra le piante più efficaci nell’alleviare i sintomi dell’insufficienza venosa cronica: gonfiore agli arti inferiori, senso di pesantezza alle gambe ed edema possono migliorare sensibilmente proprio grazie all’assunzione di centella e ippocastano. Cos’è l’insufficienza venosa L’insufficienza venosa cronica è una patologia comune, nella quale le vene non favoriscono il ritorno del flusso sanguign... »

Di Tatiana Maselli

Ginkgo biloba, come si utilizza Il Ginkgo biloba è un albero originario della Cina, molto diffuso nel nostro Paese a scopo ornamentale. Il ginkgo è l’unico sopravvissuto tra le Ginkgoine, gruppo di Gimnosperme estinte circa cento milioni di anni fa.  La droga del ginkgo è costituita dalle foglie che contengono flavoinoidi, lattoni terpenici chiamati ginkgolidi, sesquiterpeni, aminoacidi e proantocianidine. Le foglie di ginkgo sono utilizzate per i loro effetti ... »

Di Tatiana Maselli

La psoriasi è una malattia autoimmune della pelle che provoca arrossamenti e desquamazioni. L’olio di neem è tradizionalmente utilizzato per il trattamento della psoriasi: vediamo quando e come utilizzare l’olio di neem in caso di psoriasi.   Cos’è la psoriasi La psoriasi è una malattia autoimmune che provoca lesioni cutanee caratterizzate da rossore seguito da desquamazione. Le lesioni della psoriasi possono interessare tutto il corpo ma son... »

Di Tatiana Maselli

Il cumino è una pianta che produce dei semi dal forte profumo aromatico utilizzati sia in cucina che come rimedio naturale per mantenere la salute. In particolare parliamo del cumino nero conosciuto con il nome scientifico di Nigella sativa appartenente alla famiglia delle ombrellifere come l’aneto, il finocchio e il prezzemolo. Il cumino è originario del area Mediterranea ma il suo nome ha più una via che arriva dalle terre arabe infatti dalla parola Kamun è... »

Di Mira Tonioni

Il tarassaco è una pianta spontanea comune nei prati e nei campi e acquistabile in erboristeria. Il tarassaco si usa soprattutto come diuretico e per i disturbi digestivi: vediamo nel dettaglio quando usare il tarassaco.   Il tarassaco, descrizione e costituenti attivi della pianta Il tarassaco (Taraxacum officinale) è una pianta erbacea perenne della famiglia delle Compositae. La pianta di tarassaco può raggiungere i 40 centimetri e presenta una rosetta di foglie ba... »

Di Tatiana Maselli

La cistite è un’infezione della vescica che causa bruciore e un aumento della frequenza di minzione. La cistite è più comune nelle donne e spesso è ricorrente. Vediamo quindi come prevenire la cistite grazie alle piante.   Cos’è la cistite e come si cura La cistite è un’infezione che interessa la vescica ed è causata da batteri. La cistite colpisce più frequentemente le donne soprattutto in gravidanza o in caso di... »

Di Tatiana Maselli

I frutti del cardo mariano sono utili per favorire la protezione e la funzionalità del fegato. Vediamo quando assumere il cardo mariano, le caratteristiche della pianta e i suoi benefici. Quali sono i benefici del cardo mariano La droga del cardo mariano è rappresentata dai frutti maturi privati del pappo di Silybum marianum, pianta erbacea biennale appartenente alla famiglia delle Asteracee. La droga contiene silimarina, un compleso di flavolignani costituito da una miscela di ... »

Di Tatiana Maselli

La stellaria è un’erba spontanea molto comune nei prati, nei campi e negli orti. Conosciamola meglio e scopriamo quali sono le proprietà e i benefici della stellaria. Proprietà e benefici della stellaria La stellaria è ricca di vitamine, in particolare vitamina C e vitamine del gruppo B. Contiene inoltre minerali come il magnesio, il potassio e il sodio. La stellaria è un alimento rinfrescante, decongestionante e pare abbia azione antinfiammatoria sia... »

Di Tatiana Maselli

1 di 5

Scarica flash player