Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

L’ECHINACEA: UN RIMEDIO PER LA CISTITE

La cistite e le sue manifestazioni, come bruciore durante la minzione, minzione difficoltosa, spasmi, può essere contrastata con un efficace antibatterico naturale: l’echinacea.

La cistite è un’antipatica infezione del tratto urinario che spesso colpisce quando il nostro sistema immunitario è indebolito da stress, stanchezza stagionale, ma anche da batteri come l’Escherichia Coli.

Le cure naturali per combattere la cistite e in generale infezioni batteriche e infiammazioni sono rimedi mirati ed efficaci, con copertura ad ampio spettro, come l’estratto di semi di pompelmo o il cranberry.

Un alleato importante che lavora a più livelli e riequilibra l’ambiente batterico del sistema uro-genitale è l’echinacea.

 

L’uso dell’Echinacea

  > Per contrastare le infezioni come quella da cistite è bene assumere il fitoterapico, in tintura madre: 30-40 gocce in un bicchiere d’acqua 3 volte al giorno. Anche a livello topico la tintura madre di echinacea così diluita può essere utilizzata per impacchi locali.

  > Per stimolare il sistema immunitario si può assumere l’echinacea sottoforma di infuso: un cucchiaio del rimedio essiccato in una tazza d’acqua. Se ne possono assumere 2 o 3 al giorno

 

L'uso dell'echinace per i bambini e le eventuali controindicazioni

 

 

L’echinacea e la sua azione antivirale

L’echinacea ha la capacità di inattivare l’enzima ialuronidasi, che consentirebbe un più rapido assorbimento delle sostanze patogene virali da parte del sistema connettivo. L’echinacea, inibendo l’effetto permeante dell’acido ialuronico, protegge dalla diffusione di infezioni virali.

Nell’Echinacea Angustifolia in particolare è presente l’echinacoside, una componente molto efficace per contrastare diffusioni virali come l’herpes, l’escherichia coli, maggiore responsabile della cistite, o virus influenzali.

Anche l’acido cicorico svolge azione antivirale, soprattutto per quelle infezioni a carico delle prime vie aeree, come la rinite per esempio.

 

L’azione cortisonica dell'echinacea

L’echinacea ha la proprietà di stimolare gli ormoni cortico-surrenalici e di svolgere cosi un’azione similcortisonica.

È indicata per patologie infiammatorie del sistema articolare, per infiammazioni dell’apparato uro-genitale e per infiammazioni muscolari. Anche a livello epidermico esplica la sua azione cortisonica e antisettica contro dermatiti, micosi, foruncoli, herpes.

 

L’azione immunostimolante dell'echinacea

L’Echinacea ha la proprietà di stimolare il sistema immunitario e rafforzarlo contro le infezioni di varia natura. È infatti indicata nei cambi di stagione per preservare da malattie da raffreddamento.

Le sue benefiche azioni sono esplicate dall’intero fitocomplesso e si declinano in maniera diversa per lenire disturbi che si manifestano in apparati differenti. Un rimedio come l’echinacea che stimola e nutre il “terreno”, aumentando il livello di interferoni e interleuchine (proteine del sistema immunitario prodotte dai globuli bianchi) dovrebbe essere adottato da tutti noi come potente elemento preventivo a tutela del nostro benessere.

Il sistema immunitario può essere stimolato con l’attività fisica, l’alimentazione sana, e con rimedi naturali che ne rafforzino la sua attività di protezione del nostro organismo. Se le sentinelle sono sveglie e attente l’elemento patogeno non s’insinua!

 

La cistite nei bambini: come combatterla

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: