Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20655
Erbe officinali

Per erbe officinali si intendono i prodotti della natura con specifiche proprietà terapeutiche, utilizzati per curare o attenuare determinati disturbi. Le forme erboristiche dei prodotti officinali sono di solito tre. Tintura madre, preparato liquido ottenuto da pianta fresca, per spremitura oppure da macerazione, in soluzione idroalcolica. Estratto secco, concentrazione purissima delle sostanze attive della pianta ottenuta mediante alta temperatura oppure soluzione idroalcolica. Olio essenziale, prodotto liquido altamente concentrato ottenuto estrendo l'"essenza" delle piante aromatiche.

GUIDE Consigliate di Erbe officinali

Articoli in evidenza di Erbe officinali

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Erbe officinali

Non ci sono co-operatori per Erbe officinali. Clicca qui per candidarti come co-operatore.

Articoli più recenti

Arnica montana per lo sport L’arnica montana è un vero e proprio toccasana, per gli sportivi ma non solo. I suoi splendenti fiori gialli, che simboleggiano la forza e l’energia dei raggi del sole, vengono raccolti, completamente essiccati e utilizzati in fitoterapia, medicina e omeopatia per la cura di molti disturbi. In genere, i principi attivi contenuti nell'arnica  - flavonoidi, triterpeni, l'elenalina e olio essenziale - le conferiscono proprietà ... »

Di Valeria Gatti

I pochi che conoscono la Calea zacatechichi, conosciuta anche come Calea terniflora, alias erba dei sogni, sono in genere persone interessate ad approfondire il tema dei sogni lucidi. E’ infatti in materia di sogni lucidi che la Calea zacatechichi si è fatta nel tempo una reputazione. E’ una pianta di origine messicana, usata da tempi immemorabili come rimedio erboristico, specie per disturbi come la dissenteria, la febbre, la diarrea, l’asma, i dolori di stomaco. Par... »

Di Giacomo Colomba

Uso della liquirizia La liquirizia, Glycyrrhiza glabra, è una pianta perenne dalle allegre foglioline verde intenso. La liquirizia si usa al naturale, come radice, per infusi o tisane, o come bastoncino in purezza; oppure la si trova anche lavorata, per farne tronchetti o caramelle, tinture o anche il meno noto olio essenziale di liquirizia. Tempo fa, prima dell'avvento delle sigarette elettroniche, in tanti la masticavano per smettere di fumare.  Di fatto sono i cinesi che, ... »

Di Valeria Gatti

L’equiseto per prevenire la cellulite Diverse sono le piante utilizzate nelle varie terapie naturali per la prevenzione e cura della ritenzione idrica e cellulite, l’equiseto - horsetail in inglese, proprio perchè ricordano un po' la coda del cavallo - è una di queste, assieme appunto a edera, amamelide, centella, echinacea, lavanda, rusco, calendula, fucus e non solo.  L’equiseto, scientificamente noto come Equisetum arvense, è una pianta spontanea... »

Di Valeria Gatti

Il fiore d'oro del sole  Siete stati attratti dalla profumata e delicata piantina dell’elicriso - il nome deriva dal greco helios che significa "sole" e chrysos “oro”- e l’avete messa sul davanzale in compagnia di timo, origano e altre aromatiche, ma non sapete da che parte cominciare per usarla?  In attesa che i bellissimi fiori giallo oro si schiudano, ecco a seguire qualche pratica indicazione d’uso e colt... »

Di Valeria Gatti

Iperico o Erba di San Giovanni è da sempre un’erba officinale dalle proprietà riequilibranti. Nota anche come “erba scaccia-diavoli”, viene riconosciuta solo in tempi moderni come rimedio principe tra i modulatori dell’umore. Venne infatti per la prima volta nel 1938 annoverata come erba da utilizzare per i disturbi nervosi, insonnia ed eccessivi “sforzi mentali", nel manuale “Lehrbuch der biologischen Heilmittel” di Gerard Madaus. L&rsq... »

Di Elisabetta Milani

Scientificamente noto come Piper methysticum ("pepe intossicante"), l'arbusto verde kava kava appartiene alla famiglia delle Piperaceae ed è un'erba originaria delle terre lontane della Polinesia. La stessa denominazione kava kava, nome originario del Tonga, indica anche la bevanda che si ricava dalle radici, una specie di tè chiamato anche kawa kawa, yaqona o sakau, diffuso e consumato dagli abitanti delle isole del Pacifico, dalle Hawaii, alla Melanesia, passando per la Micron... »

Di Valeria Gatti

Gli antibiotici sono farmaci, naturali o di sintesi, che possono rallentare o fermare i batteri. Nel primo caso, quando cioè un antibiotico è in grado di bloccare la proliferazione e la riproduzione dei batteri, questo è detto batteriostatico. Se, invece, l'antibiotico uccide il microrganismo, allora è definito battericida. Naturalmente gli antibiotici presentano diversi effetti collaterali e alterano la flora batterica intestinale, abbassando le difese immunitarie... »

Di Redazione

Ansia, irrequietezza stagionale, nervosismo da fine scuola e inizio esami: le cause di stati di agitazione più o meno aggravati possono essere molteplici e chi li vive ha un difficile rapporto con la quotidianità e le sue attività. Difficoltà a dormire la notte, respirazione accorciata, palpitazioni, innalzamento della pressione arteriosa, attacchi di panico, sudorazione eccessiva, questi sono alcuni sintomi dati da condizioni di ansia ai quali si aggiungono stress... »

Di Elisabetta Milani

La melissa ha una lunghissima storia medica (il suo utilizzo è documentato a partire dall’80 a.C.) e una reputazione ben meritata sul campo. Persino Paracelso la consigliava per la sua capacità di ravvivare l’umore, per il supportare la memoria, e per una serie di benefici cognitivi secondari. Scopriamo i suoi usi e gli effetti sulle funzioni cognitive.   La pianta di melissa e i suoi usi La Melissa officinalis è una pianta aromatica appartenente alle... »

Di Giacomo Colomba

  Stanchezza stagionale, mancanza di sprint, poca voglia di fare, tanta di dormire? Serve un aiuto per darsi un brio e ritrovare quell’energia psicofisica che serve ad affrontare le lunghe giornate verso la bella stagione. In natura a tal proposito ce n’è per tutti i gusti.   Erbe energizzanti: i tè In particolare il tè nero e il tè bianco sono delle ottime bevande che possono accompagnare le nostre giornate e aiutarci a ritrovare vigore, leg... »

Di Elisabetta Milani

Screpolature, tagli, ragadi? Come possiamo ovviare a questi problemi? Esistono in natura alcune piante dalle proprietà cicatrizzanti e antibatteriche, da cui vengono ricavati rimedi efficaci per proteggere la nostra pelle da infezioni e per accelerare i processi di riepitelizzazione e cicatrizzazione. Vediamone alcuni tra i più efficaci e soprattutto di facile utilizzo.   Olio di Iperico Anche detto Olio di San Giovanni, l’oleolito di Iperico è un efficace rime... »

Di Elisabetta Milani

L’Epifania tutte le feste porta via ma, a noi resta il ricordo tangibile di eccessi alimentari? O semplicemente è ora di preparare con calma il nostro organismo a depurarsi e ad eliminare ristagni, accumuli di grassi localizzati in vista della bella stagione? Il momento è assolutamente quello giusto, perché quest’anno la primavera arriva con un po’ di anticipo, alla luce del mancato inverno. È importante allora considerare la cosiddetta “rem... »

Di Elisabetta Milani

Ansia, ansia, ansia: una parola ricorrente, soprattutto in questo inizio dell’anno in cui le temperature anomale non ci hanno regalato un inverno ristoratore e tutta la natura, compreso il nostro organismo, è in fibrillazione perché risente di un insolito e prematuro clima primaverile. Irrequietezza, difficoltà a dormire, palpitazioni, ansia notturna, mattutina e pomeridiana. Aiutiamoci allora con un rimedio potente, un vero e proprio ansiolitico naturale: la valeri... »

Di Elisabetta Milani

Piccoli tagli o ferite di lunga data: il nostro corpo reagisce rimarginando il "buco" con una cucitura, la cicatrice. Normalmente entrano in gioco i meccanismi della coagulazione e le fondamentali piastrine per completare l'opera. Il processo è del tutto naturale e il nostro corpo conosce i tempi e modi per farlo. Ci sono però degli aiuti naturali per accelerare e facilitare questo lavoro: le erbe cicatrizzanti. Ecco quali sono e come usarle.   Le erbe cicatrizzanti: quali ... »

Di Monia Farina

1 di 5

Scarica flash player