Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

CANI E GATTI

Displasia del cane: rimedi naturali

A cura di Maria Rita Insolera, Naturopata


La displasia dell’anca nel cane è un disturbo molto comune nei cani di grossa taglia che con il tempo divenra invalidante. Può avere cause genetiche, alimentari o ambientali, e purtroppo non esistono cure, ma i rimedi naturali possono essere di supporto. Scopriamoli meglio.

>  1. Che cos’è la displasia del cane

>  2. Sintomi della displasia del cane

>  3. Displasia del cane: cure e rimedi naturali

Displasia cane

 

 

Che cos’è la displasia

La Displasia è una patologia che colpisce l’anca dei cani e ha carattere degenerativo e invalidante. 

Comincia con un indebolimento dell’anca del cane che si degrada fino alla sviluppo di artrite grave, con conseguente paralisi. 

La displasia si manifesta molto presto nella vita di un cane (dai 3 mesi fino ad un anno di età) e può dipendere da un aumento di peso o da una crescita eccessiva. In generale, comunque, la cause possono essere genetiche, ambientali o alimentari

La displasia può verificarsi anche in cani più anziani, in alcune razze con una frequenza maggiore rispetto ad altre (ad esempio Pastori Tedeschi, Golden Retriver e Labrador) e nei maschi più che nelle femmine. 

 

Sintomi della displasia

La displasia dell'anca del cane può presentare diversi sintomi. I più frequenti e comuni sono: 

  • Riduzione della massa miscolare per le zampe posteriori. 
  • Andatura barcollante. 
  • Zoppia che interessa una e tutte e due le zampe posteriori. su una o entrambe le zampe 
  • Difficoltà serie nei movimenti semplici (come ad esempio alzarsi o sdraiarsi).
  • Resistenza minore allo sforzo fisico e difficoltà a salire le scale. Diminuita resistenza all’esercizio fisico. 
  • Postura anomala e dolore. 

 

Displasia del cane: cure e rimedi naturali

La displasia è una patologia facilmente diagnosticabile dal medico veterinario attraverso un esame fisico completo per valutare l’andatura del cane, la presenza di dolore e la capacità di movimento.

Questa è poi confermata da una radiografia per permetterà di verificare il grado di displasia e se è già presente l’artrite.

Di fondamentale importanza risulta una diagnosi precoce per intervenire in maniera tempestiva con le cure ed evitare che la malattia progredisca troppo velocemente.  

La displasia dell’anca non può essere guarita ma solo curata per evitare sofferenze e rallentare il suo decorso. 

I rimedi naturali per la displasia del cane mirano a bloccarne l’andamento debilitante. Essi si basano principalmente nel fornire una corretta alimentazione al cane. Un’alimentazione non corretta può infatti aggravare la patologia. Per alimentazione non corretta si intende scarti del tavolo, alimentazione troppo povera o cani super alimentati.

È importante fornire al cane il giusto apporto di vitamine, sali minerali e principalmente calcio.  Le ossa devono essere forti e robuste, le articolazioni sane per affrontare il passaggio del tempo con meno traumi possibili.

Quando ad un cane viene diagnosticata la displasia dell’anca è necessario che mantenga stabile il suo peso corporeo. Un modo utile per farlo, evitando sforzi inutili ma mantenendo attivo il sistema muscolare è la pratica del nuoto.  

La displasia è una patologia ereditaria, non esiste quindi prevenzione valida per evitarla. Se uno dei due genitori è affetto da displasia è molto probabile che anche i cuccioli ne saranno affetti. 

 

Scopri anche i rimedi naturali contro la filariosi del cane

 

Immagine | Wikipedia

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy