Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

DIETE E ALIMENTAZIONE

Dieta Montignac: come funziona, benefici, controindicazioni

La dieta Montignac, ideata da Michel Montignac, è un regime alimentare basato sull'indice glicemico che riduce i carboidrati, gli zuccheri cattivi e il pane bianco. Scopriamola meglio. 

>  1. Che cos'è la dieta Montignac

>  2. Gli alimenti principali

>  3. Benefici e controindicazioni della dieta Montignac

>  4. Dieta Montignac: ideale se

>  5. Dieta Montignac: controindicata se

>  6. Fedeli e famosi della dieta Montignac

 

 

Che cos'è la dieta Montignac

La dieta Montignac, o metodo Montignac, è una variante della dieta dissociata e prende il nome dal suo inventore, Michel Montignac. Il metodo alimentare si basa sulla limitazione dei cosiddetti zuccheri cattivi (glucidi che determinano picchi glicemici in breve tempo), come zucchero, riso brillato e pane bianco.

Un piatto tipo della dieta Montignac non trova mai associati glucidi e alimenti lipidici, va gustato masticando lentamente ed evitando di bere durante l'assunzione del cibo.

La dieta Montignac non prevede menù fissi né quantità massime per gli alimenti, ma prevede una prima fase di dimagrimento in cui si preferiscono alimenti con indice glicemico inferiore a quello del glucosio. A questa prima fase ne segue una seconda di mantenimento dove si assumono alimenti con indice superiore del 20%. 

La dieta Montignac vieta severamente di saltare i pasti ed esclude alimenti come zucchero industriale, farina bianca, riso bianco, patate, alcolici, caffé forte. Dopo un pasto glucidico si devono aspettare 3 ore prima di consumare lipidi e 4 ore dopo un pasto lipidico prima di consumare glucidi.

 

Gli alimenti principali 

Una colazione tipo della prima fase di dimagrimento sarà con pane integrale e marmellata senza zucchero, mentre il pranzo comprenderà insalata, pesce azzurro, verdura cotta, per cena una zuppa di cipolle, del formaggio e dell'insalata.

La seconda fase è di reinserimento di alcuni alimenti: a colazione si potrà aggiungere del burro sulla fetta di pane integrale da accompagnare con del latte, a  pranzo un bicchiere di vino e dei fagiolini da usare come contorno per una bistecca, e così via.

 

Benefici e controindicazioni della dieta Montignac

Seguire la dieta Montignac è una cura ottima per chi ha problemi di funzionamento del pancreas o ha avuto a che fare con episodi di intolleranze alimentari. Il lato positivo di questa dieta è che può essere seguita ovunque, perché non include alimenti difficili da reperire né calcoli improbabili da eseguire prima di poter mangiare.

D'atra parte, questa dieta include alimenti ad alto contenuto proteico ed è per questo che non può essere seguita per un periodo troppo lungo. Indubbiamente la dieta funziona, perché si mangia meno, e si riducono le calorie almeno del 20%.

 

Dieta Montignac: indicata in caso di 

La dieta Montignac è consigliata a coloro che accumulano peso in virtù di un metabolismo che lavora con lentezza e va riattivato. 

 

Dieta Montignac: controindicata in caso di

Gli alimenti assai proteici inclusi nella dieta la rendono problematica per chi ha problemi al cuore o ai reni. La riduzione dei carboidrati non è il massimo per gli ipoglicemici. 

 

Fedeli e famosi della dieta Montignac

Il metodo ha dato lustro al suo stesso inventore, divenuto famoso per il percorso esistenziale che lo ha condotto a sperimentare la dieta. Bimbo obeso, ex studente di Scienze Politiche, Michel Montignac si specializza in Scienze Umanistiche per poi avviarsi a una carriera all'interno dell'Industria Farmaceutica a livello internazionale.

Questo lavoro gli permette di fare sue quelle informazioni scientifiche che lo porteranno a strutturare il metodo. In pochi mesi dimagrisce ben 15 chili. Il papà della dieta Montignac è morto all'età di 66 anni nel Sud della Francia. 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy