Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

DIETE E ALIMENTAZIONE

Dieta metabolica: come funziona, benefici, controindicazioni

La dieta metabolica, ideata da Mauro di Pasquale, è un regime alimentare che tiene conto della velocità metabolica di ciascuno individuo e si basa su una riduzione dell'apporto dei carboidrati. Scopriamolo meglio.

>  1. Che cos'è la dieta metabolica

>  2. Gli alimenti principali

>  3. Benefici e controindicazioni della dieta metabolica

>  4. Dieta metabolica: ideale se

>  5. Dieta metabolica: controindicata se

Dieta metabolica

 

Che cos'è la dieta metabolica

La dieta metabolica è stata messa a punto da un medico canadese di origini italiane, Mauro di Pasquale. Uno degli assunti fondamentali, che accomuna questo regime a molti altri, è il principio per cui a una riduzione in carboidrati corrisponde un dimagrimento rapido dato dal fatto che l'organismo compensa l'assenza andando a utilizzare i grassi come risorsa energetica.

Quando Di Pasquale ha strutturato la dieta metabolica è stato ben attento a chiarire come la dose di carboidrati richiesta dal corpo vari di molto da persona a persona. 

La dieta metabolica inizia infatti con un primo periodo che è una sorta di fase di valutazione: 4 settimane in cui si quantifica la quota di carboidrati necessaria per l'ottimale funzionamento dell'organismo.

In questa primo periodo si seguono 12 giorni di scarico (pochi carboidrati e molti grassi), seguiti da 2 giorni di ricarico (si tornano ad assumere molti carboidrati). Segue poi una seconda fase in cui si alternano 5 giorni di scarico e 2 di ricarica.

 

Gli alimenti principali 

La dieta metabolica non limita il consumo di formaggi e di carni ad alto contenuto proteico e lipidico, in favore di sola carne magra. Anzi, nella dieta metabolica questi alimenti sono indispensabili, in quanto una loro carenza non consentirebbe di raggiungere le quote di grassi imposte. 

Sì anche a pesce, uova. Divieto assoluto per bevande alcoliche e cibi dolcificati, ricchi di calorie che assestano colpi micidiali a danno della velocità di funzionamento del metabolismo. 

 

Che cos'è la crisi metabolica?

 

Benefici e controindicazioni della dieta metabolica

La riduzione dell'apporto glucidico della prima fase può condurre a qualche effetto collaterale (stanchezza, nausea, cefalee). La restrizione a 30 g di carboidrati durante la fase iniziale dovrebbe tener conto della variabilità individuale (peso, composizione corporea e stile di vita).

La dieta metabolica si basa su un limitato apporto di fibre alimentari dal momento che frutta e verdura hanno una certa percentuale di carboidrati. Questa scelta può far salire alle stelle il colesterolo.

 

Dieta metabolica: indicata in caso di

La dieta metabolica è particolarmente indicata per chi vuole perdere peso e conoscere meglio il proprio corpo, entrando in confidenza con la personale velocità metabolica.

 

Dieta metabolica: controindicata in caso di 

Ridurre molto i carboidrati può rappresentare un problema per individui che praticano sport. La dieta metabolica è poco idonea anche per chi soffre di ipoglicemia o ha problemi ai reni

 

Scopri anche i funghi medicinali contro la sindrome metabolica

 

Altri articoli sulla dieta metabolica:

Dieta metabolica: esempio e ricette

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy