Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Alimenti

VARIETÀ DI FRUTTA E VERDURA DELLA LOMBARDIA

Dalle alte montagne alla vasta pianura nelle terre della Lombardia possiamo scoprire antiche varietà e specialità ortofrutticole tipiche e molto apprezzate. Andiamo a conoscerne alcune

Di Mira Tonioni 10989 Speciale

Sono due i tipi ambientali e culturali che caratterizzano la Lombardia: la vita di montagna e l'attività lavorativa della Pianura Padana.

La prima forgia i caratteri e si basa su abitudini e tradizioni per forza di cose legate alle piante che crescono spontaneamente su questi rilievi che non offrono terreni lavorabili e coltivabili in grandi appezzamenti. Erbe e frutti di montagna diventano così elementi insostituibili per gli uomini e gli animali che vivono in altura.

La pianura ha tutti altri ritmi: il carattere delle genti lombarde, dedite al lavoro, si applica anche in campo agricolo, dove le estese piane irrigate dal Po e dagli affluenti sono coltivate intensamente per la produzione di verdura, frutta, legumi, cereali.

La saggezza della montagna e la laboriosità della pianura si incontrano in Lombardia, terra sempre aperta e disponibile a chi ha voglia di lavorare.

Le ben organizzate comunità montane e cooperative agricole lombarde prestano le dovute attenzioni alla ricerca, lo sviluppo e la salvaguardia delle varietà locali e dei prodotti tipici lombardi: mele, come quelle della Valtellina; castagne e marroni, come quelli di Santa Croce; frutti di bosco; meloni, come lo zatta o quello di Viadana; patate, come le piccole patate rosse di Campodolcino; il grano saraceno; i borlotti, come quello di Gombolò e il pisello di Mirandolo Terme, noto per accompagnare il vino nuovo; la cipolla, come quella di Sermide; l'asparago, come quello bianco di Mezzago.

Faremo quindi conoscenza di alcuni di questi prodotti, come la dolce cipolla rossa di Breme, oppure dei legumi come il fagiolo borlotto di Gambolò, in provincia di Pavia; il particolare e dolce melone zatta e, infine, la famosa mela della Valtellina, in provincia di Sondrio.