Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Alimenti

LE PIANTE SPONTANEE COMMESTIBILI DI OTTOBRE

In ottobre le piante spontanee commestibili riprendono la loro vigoria dopo la pausa estiva e possiamo raccogliere principalmente foglie e radici. Tra le erbe di campo il genere delle rape è molto presente in ottobre. Andiamo a conoscere le principali piante spontanee commestibili di ottobre

Di Mira Tonioni 10989 Speciale

Il momento delle erbe spontanee da cuocere e preparare come torte salate o frittate vegetali è sicuramente ottimo in ottobre quando il clima comincia a far sentire le sue temperature più rigide e le verdure negli orti diminuiscono lasciando il campo alle erbe spontanee raccolte sotto forma di foglie e radici.

Le piante spontanee del mese di ottobre sono piante con sapore aromatico di tipo amarognolo e leggermente piccante.

Prima tra tutte la senape selvatica è la più riconducibile a questo sapore particolare ed essendo della famiglia dei cavoli possiamo ricollegarci al tipico aroma di questi ortaggi.

Anche le foglie di ravanello selvatico e il raperonzolo di cui si usa la radice hanno lo stesso tipologia di sapore anche se la forma in cui si usa la radice con una buona presenza di inulina porta un delizioso sapore dolce nel piatto.

Le foglie di romice che si raccolgono in questo mese di ottobre hanno invece sapore amaro, senza particolari sfumature di piccante o aromaticità.

Andiamo a conoscere meglio le erbe spontanee di ottobre.

 

Scopri anche la frutta e la verdura di ottobre