Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Alimenti

PIANTE SPONTANEE COMMESTIBILI DI MARZO

Tra le piante spontanee ricche di sapore amaro che donano forza a tutto il corpo e depurano il fegato troviamo: i cardi e i carciofi, i getti del luppolo e le prime foglie di erbe di campo come l'aspraggine.

Di Mira Tonioni 10989 Speciale

Il sapore amaro delle piante di fine inverno

Marzo è il mese del cambiamento verso la primavera e l'esigenza del corpo umano è quella di prepararsi ai prossimi periodi di caldo che stanno per arrivare. La priorità principale più utile in questo momento dell'anno è la depurazione! Il sapore che la attiva è il gusto amaro.

La natura da questo mese inizia a far crescere proprio le piante con questo sapore amarognolo che serve al sostegno delle attività del fegato e per favorire la depurazione generale del corpo. L'amaro permette di stimolare la secrezione gastrica, attivando l'appetito e le funzioni digestive.

Proprio per queste sue capacità troviamo nei liquori digestivi o negli aperitivi questo gusto che risveglia l'appetito e aiuta la digestione difficile.

Tra le piante spontanee ricche di sapore amaro troviamo il genere Cynara (i cardi e poi tutti i carciofi selezionati sino alle varietà coltivate attualmente), i getti della pianta del luppolo e le prime foglie di erbe di campo come l'aspraggine.

Inoltre sono amare molte radici delle erbe raccolte a gennaio come la cicoria, il tarassaco e le loro stesse foglie.