Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Alimenti

LE PIANTE SPONTANEE COMMESTIBILI DELL'ESTATE

In estate il caldo sole ferma la crescita nelle radure e nei campi delle piante spontanee commestibili. Mentre nel sottobosco o vicino ai campi coltivati troviamo ancora frutti, fiori e foglie commestibili che ci regala la Natura senza alcuno sforzo! Andiamo a conoscere le piante che si possono raccogliere spontanee nei mesi estivi di luglio e agosto.

Di Mira Tonioni 10989 Speciale

Tra frutti, foglie e fiori spontanei, in estate si mangia

In estate le piante spontanee intese come erbe dei campi commestibili cominciano a diradarsi per mancanza di acqua e lasciano spazio alle tante verdure e frutta di luglio e agosto che sono pronte da raccogliere negli orti e nei giardini.

Nei mesi estivi le foglie verdi fresche di primavera sono ormai lontane e le parti della pianta commestibili sono ora principalmente frutti e fiori che sbocciano in questo periodo.

Tra i frutti possiamo pensare al sottobosco che regala molte prelibatezze e l'unica pianta che troviamo ricca di foglie e radici è la Bardana che si nasconde alla fresca ombra degli alberi.

In pieno sole ricordiamo la possibilità di raccogliere le succulente more di Rovo che ammaliano dagli intrigati grovigli di spine.

Sempre ben esposta alla luce del sole nei campi o lungo gli orti coltivati troviamo una piccola pianta “succulenta” con teneri fiori gialli chiamata Portulaca, molto gradevole in insalata che però non deve essere confusa con le varietà ornamentali di più colori.

Andiamo a conoscere queste piante spontanee commestibili più da vicino.