Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Alimenti

LE PIANTE SPONTANEE COMMESTIBILI DI APRILE

In aprile la raccolta delle erbe e piante spontanee è sicuramente uno dei momenti più soddisfacente per le passeggiate con un clima favorevole e un gusto delle erbe molto piacevole. Vediamo quali sono le piante che più comunemente incontriamo nei campi: malva, piantaggine, crescione e molti fiori come quelli della robinia.

Di Mira Tonioni 10989 Speciale

Aprile, andiamo per erbe

Il mese di aprile è molto invitante per andare a cercare e raccogliere erbe spontanee ad uso alimentare e curativo.

La proprietà che troviamo offerta dalle piante in questo mese è la presenza di mucillagini.

Le mucillagini sono sostanze che creano una specie di gelatina, un film vischioso sia mentre si preparano i piatti, così possiamo meglio addensare le minestre, sia quando le ingeriamo.

Queste mucillagini, a contatto con la mucosa del tratto digerente, creano questo film che protegge la mucosa e l'aiuta a rigenerarsi nei casi di piccole lacerazioni e ulcere.

Inoltre, nei casi di intolleranze alimentari quando è presente una mucosa intestinale bucherellata chiamata in gergo “a colabrodo”, le mucillagini permettono una cicatrizzazione e un ripristino delle funzioni delle cellule superficiali presenti.

Per lo stesso motivo, quando è presente il mal di gola con taglietti e raschiamenti nel tratto della faringe, grazie a una buona tisana o alla presenza delle mucillagini nei cibi che ingeriamo, possiamo aiutare il tratto della mucosa faringea a guarire più velocemente.

Le piante che contengono mucillagini sono principalmente la malva, la piantaggine e il crescione; inoltre in questo mese possiamo raccogliere e assaggiare molti fiori commestibili che da ora iniziano a sbocciare, come ad esempio i fiori di robinia.

 

Come preparare la tisana alla malva, pianta ricca di mucillagini