Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Alimenti

L'AUTUNNO E I SUOI FRUTTI DIMENTICATI

In autunno, fuori dai circuiti più commerciali, i nostri territori ci forniscono ancora frutti quasi del tutto dimenticati, o comunque fortemente legati ad una cucina tradizionale e locale che va col tempo perdendosi. Ricordiamo l'azzeruolo, il carrubo, il sorbo e il ginepro. Conosciamoli meglio per non dimenticarli

Di Mira Tonioni 10989 Speciale

I mesi che lasciano l'estate e accompagnano all'ultimo mese dell'anno sono quelli dal calore decrescente, durante i quali gli esseri viventi si attrezzano per l'arrivo del freddo.

Siamo nel bel mezzo del periodo nel quale uva, olive e castagne sono padroni indiscussi, quando si raccolgono le noci e le nocciole e possiamo ancora trovare fichi, mele, pere, meloni invernali, melograni e lamponi.

Tra i frutti che si vanno pian piano a dimenticare possiamo ricordare nello specifico l'azzeruolo, il carrubo, il sorbo e il ginepro, quattro piante interessanti da analizzare e riscoprire secondo un'ottica diversa, attenta alla ricerca del benessere o alla salvaguardia genetica di alcune specie che sembrano lasciate al proprio destino.

 

Scopri altra frutta dimenticata dell'autunno