Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Alimenti

LA FRUTTA DI OTTOBRE

Nel mese di ottobre la frutta è ricca e produttiva sugli alberi anche se spesso dimentichiamo alcuni dei frutti più tipici del clima mediterraneo come il melograno e le olive. In questo mese poi le mele sono nel massimo della produzione e iniziano anche altri frutti autunnali come i kaki. I colori della frutta nel mese di ottobre vanno dal verde, all'arancione, al rosso e al giallo proprio come l'autunno che rivela questi colori dalle foglie degli alberi che stanno per mettersi a riposo in vista dell'inverno. Conosciamo i frutti di ottobre...

Di Mira Tonioni 10989 Speciale

La frutta di ottobre

Le caratteristiche del mese di ottobre sono quelle di un mese di passaggio tra l'autunno e l'inverno: le ore centrali della giornata mantengono ancora delle tracce del tepore estivo e della bella stagione settembrina ma la lunghezza delle ore di luce si accorcia, si comincia ad alzare un vento piuttosto fresco e la mattina e la sera non sono più temperate dal calore: si inizia a sentire l'arrivo del gelo.

Il freddo non è un nemico di tutti i tipi di frutta, anzi, alcune specie di alberi hanno bisogno di un abbassamento delle temperature per dare il via a certi cicli biochimici ed il gelo inoltre allontana molti parassiti od uccide molte larve o uova, permettendo alla frutta di crescere senza pericoli.

In ottobre siamo nel cuore della raccolta delle olive per la produzione dell'olio o per la salamoia e consumo alimentare.

Le mele, i kiwi e le pere la fanno da padrone in questo mese e ancora troviamo tanta buona uva di molte varietà.

Da metà ottobre cominciamo ad assaporare i melograni ed i kaki mentre godiamo ancora per un po' degli ultimi fichi e delle ultime prugne.

I boschi sono pieni di castagne da andare a raccogliere con le ultime belle scampagnate all'aperto.