Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Alimenti

LA FRUTTA DI LUGLIO

In luglio la frutta è al massimo di produzione con molteplici sfumature di colore e sapore. Andiamo a conoscere quali frutti di luglio sono pronti per la raccolta e scopriamo più in profondità le infinite proprietà di due frutti meno conosciuti: il gelso e il sambuco...

Di Mira Tonioni 10989 Speciale

La frutta di luglio

In luglio la frutta è ricca e prospera nei nostri climi italiani.

Il corpo umano in questa stagione estiva ha bisogno di molta acqua e tanti sali minerali e vitamine per rispondere al caldo e combattere il rischio di andare incontro alla disidratazione.

Per questo motivo la natura ci viene in aiuto fornendo già da luglio i frutti più ricchi acqua e sostanze nutritive.

Il cesto di raccolta potrà quindi essere riempito con molte diverse varietà di albicocche, pesche e susine che hanno tutte sfumature di gusto e di colore molto variegate e decisamente molto apprezzabili; queste le abbiamo conosciute meglio nella frutta di giugno.

A luglio continuano a essere presenti per la raccolta gli ultimi frutti rossi come le ciliegie e le fragole.

Come primizie arrivano i frutti precoci di angurie e di meloni che dai campi più esposti ai caldi raggi del sole possono maturare e arrivare così sulle nostre tavole già da luglio.

Nel bosco cominciano a prendere la maturazione i primi mirtilli, ribes e lamponi per poi esplodere della massima produzione ad agosto.

Due frutti meno conosciuti e meno reperibili sono il gelso e il sambuco che a luglio possiamo trovare pronti per la raccolta e visto la loro ricchezza in proprietà benefiche e salutare vale la pena ricercare presso i contadini e i mercati rurali.

Andiamo a conoscerli più da vicino.