Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Alimenti

5 CIBI ALCALINI, PROPRIETÀ E COME ABBINARLI

Di cosa parliamo quando parliamo di cibi alcalini? Come sostengono il corpo e perché fanno bene a tutto l'organismo, dal cuore alle ossa? L'alcalinità o l'acidità di un alimento non si riferisce al pH del cibo in sé, ma si basa sul pH dei residui inorganici, non metabolizzati dall'organismo. Scopriamo insieme 5 cibi alcalini e quali combinazioni alimentari rispettare per non acidificare il corpo.

Di Elisa Cappelli 10791 Speciale

Cosa si intende per acido e alcalino

Ma cosa si intende per acido e basico? Quando si parla di pH si fa riferimento alla concentrazione idrogenionica (H+) in una soluzione acquosa. Il pH ha dei valori che vanno da 0 (molto acido) fino a un massimo di 14.14 (molto alcalino).

Ad esempio l’acqua pura ha un pH di 7,07, mentre la frutta ha un pH generalmente acido, così come è molto acido l’ambiente gastrico che oscilla da 1 a 1,6. Un alimento acido scatena una reazione chimica in base alla quale ne consegue una sottrazione di sali minerali all’organismo.

Che l'uomo sia alcalino lo dice la chimica. Non siamo nati per acidificarci. Molti alimenti acidificano il corpo e generano osteoporosi e molti disturbi ai vari sistemi, digerente, respiratorio e soprattutto cardio-circolatorio. La ferma volontà dovrebbe essere quella di mantenere il pH alcalino.

In termini di alcalinità, si sente anche molto parlare di acqua alcalina ionizzata, simile a quella di sorgente, ha un gusto leggermente dolce e non contiene i metalli pesanti, i pesticidi-insetticidi e ormoni o prodotti simili.

Assumere quest'acqua contrasta l'iperacidità del tessuto ed equilibra il bilancio acido-base del corpo. L'acqua alcalina ionizzata in commercio ha un valore PH Alcalino che si aggira sopra i 7.

 

Quali sono gli integratori naturali alimentari alcalinizzanti?