Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Alimenti

5 ALIMENTI CON IL PIÙ BASSO INDICE GLICEMICO

Vediamo i 5 cibi col più basso indice glicemico, per abbinarli in modo intelligente e creativo nei nostri piatti.

Di Monia Farina 3260 Speciale

Non lasciamoci abbindolare ma informiamoci bene: l’indice glicemico è una caratteristica studiata in laboratorio su alimenti singoli. Quindi è uno strumento, non la verità assoluta.

L’indice glicemico (IG) è, ufficialmente, “la capacità dell’alimento ingerito di innalzare la glicemia rispetto allo standard di riferimento”.

Lo standard è il glucosio puro, il cui IG è fissato come 100 e per gli altri alimenti il valore di IG sarà compreso, in linea di massima, tra 0 e 100. Le definizioni sono state studiate su 50 grammi di carboidrati per ogni alimento.

Gli intervalli previsti sono:
> IG inferiore o uguale a 35: alimenti con basso indice glicemico
> IG compreso tra 36 e 49: alimenti con indice glicemico moderato
> IG uguale o superiore a 50: alimenti con alto indice glicemico.

Cosa significa? Poco, in quanto gli alimenti sono spesso consumati insieme ad altri, in un pasto o in uno spuntino complesso, e questo è il segreto per consumare alimenti con elevato indice glicemico: mangiarli insieme ad altri con indice glicemico più basso, per evitare sgradite “impennate” della glicemia, ovvero del livello del glucosio nel sangue. Infatti il nuovo indice più realistico da considerare sarà il carico glicemico (CG) riferito alla dose reale di carboidrati che abbiamo nel piatto. Ma questa è un’altra storia.

 

Glicemia, come abbassarla: 5 consigli naturali