Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

TISANA ALLA CITRONELLA, PROPRIETÀ E BENEFICI

Favorisce un sonno corretto, profondo e continuo: ma non beviamola soltanto alla sera. La tisana alla citronella è efficace anche come analgesico e come sostanza promotrice di un sano sistema immunitario.

Cymbopong, è questo lo strano nome scientifico del Genere botanico al quale appartengono le varie specie di citronella esistenti. La citronella, talvolta conosciuta e commercializzata col nome inglese di lemongrass, è una graminacea, così come lo sono il grano, il sorgo e il miglio, che presenta piccole spighe.

La parte più importante del suo corpo vegetale sono le foglie, le lunghe foglie tipiche del suo aspetto cespuglioso e folto. Sono appunto queste lunghe foglie sottili, simili a nastri filanti, le parti utilizzate per l’estrazione dei principi attivi, come spezie in cucina, oppure come ingredienti erboristici per tisane molto salubri.

Pur essendo originaria del Vecchio Continente, la citronella si è diffusa in tutti gli ambienti caldi, specie quelli subtropicali e tropicali, dal Mediterraneo all’Indocina passando per il Medio Oriente e l’Africa Subsahariana.

Parliamo quindi di un’erba utile come alimento, come farmaco e come base per prodotti chimici di profumeria oppure come repellente per insetti. Oltre infatti ad avere un forte potere aromatico, i terpeni che compondono l’olio di citronella hanno funzioni antimicrobiche e antitumorali, così come dimostrato da alcuni esperimenti in vitro condotti una decina di anni fa nelle università israeliane.

 

Le principali proprietà della tisana di citronella

Focalizziamoci adesso sul suo uso nelle tisane. La lista di benefici della tisana alla citronella è sterminata ed include sia proprietà riconosciute dalla medicina ufficiale sia potenziali benefici tramandati da molte medicine popolari.

Va detto che una delle proprietà più note della tisana alla citronella è quella di favorire il sonno, un sonno corretto, profondo e continuo. Inoltre è conosciuta come blando analgesico e come sostanza promotrice di un sano sistema immunitario.

Andiamo però con ordine attraverso questa lista di benefici. Anzitutto è rinomata la forte capacità antiossidante della tisana di citronella, capace di combattere i radicali liberi e di migliorare le prestazioni del sistema sanguigno, soprattutto delle arterie.

Questa proprietà è data soprattutto dalla presenza di acido clorogenico, al flavone noto come isorientina e alla swertiajaponina. Da non sottovalutare poi le proprietà antimicrobiche della tisana di citronella, specialmente utilizzata per disinfettare il cavo orale e per evitare la formazione di carie.

E’ infatti un antimicrobico specializzato per combattere lo Streptococcus mutans, il principale responsabile delle carie dentarie. La tisane di citronella è inoltre un potente antinfiammatorio, capacità documentata ed apprezzata soprattutto in ambito oncologico, non solo nel combattere le cellule tumorali attive ma anche a livello preventivo.

Da non sottovalutare inoltre le sue capacità digestive: una tazza di tisana di citronella dopo i pasti favorisce una corretta digestione e, a differenza di molti altri digestive naturali e non, non ha alcuna controindicazione per lo stomaco.

 

Leggi anche Lemongrass, gli usi in cucina >>

 

Altre proprietà della tisana di citronella

Secondariamente, vengono riconosciute anche altre proprietà alla tisana di citronella. Senza dubbio è utilissima per ridurre la pressione sanguigna o per mantenerla bassa; ha proprietà diuretiche ed è un ottimo strumento per combattere il colesterolo alto; attenua i dolori mestruali ed aiuta a perdere peso; aiuta in caso di costipazioni; migliora la lucentezza sia di pelle che di capelli; è ottima in caso di raffreddore, influenza, infiammazione ai bronchi; può essere d’aiuto in caso di mal di testa e dolori muscolari.

 

Eventuali controindicazioni

Preparare una tisana di citronella è una delle cose più facili: metteremo le foglie secche, in una quantità a piacere, in acqua bollente per un minuto ed il gioco è fatto. Possiamo poi dolcificare con zucchero, stevia o miele e, volendo, raffreddare il tutto con cubetti di ghiaccio o mettendone una brocca in frigo.

E' importante approcciare la tisane di citronella con giudizio le prime volte, è infatti possibile essere allergici ad uno dei numerosissimi terpeni contenuti del suo olio e incorrere in rezioni come gonfiore, prurito, bruciore del cavo orale, dolore al naso o agli occhi.

 

Leggi anche Le tisane sgonfianti, quali sono e le ricette >>

 

Foto: toa55 / 123RF Archivio Fotografico

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: