Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COME ESSICCARE I SEMI DI ZUCCA

I semi di zucca, tanto semplici quanto preziosi. Vi spieghiamo passo dopo passo come essiccarli per poi piantarli, ma anche come tostarli per avere un ottimo snack.

I semi di zucca sono un prodotto tanto semplice quanto prezioso. È sufficiente avere una manciata di semi e un piccolo pezzo di terra per piantarli e ottenere nuovi frutti. Con i semi di zucca tostati, invece, si ottiene uno snack sano o naturale o un ingrediente croccante da aggiungere ai propri piatti.

 

Cosa contengono i semi di zucca e dove comprarli

I semi di zucca sono un’ottima idea per uno snack naturale oppure possono essere utilizzati in tante ricette, dolce o salate.

Cosa contengono i semi di zucca? Fibre vegetali, fosforo, potassio, colina… e poi sì, apportano un certo quantitativo di grassi, ma sono grassi buoninon contengono colesterolo. Apportano, inoltre, proteine vegetali e carboidrati a basso indice glicemico.

Non è difficile comprarli già pronti per il consumo nei negozi specializzati in alimentazione naturale, ma anche al supermercato, oppure sulle bancarelle delle fiere e dei mercati alimentari.

Se si vuole gustare uno snack veramente sano, ovviamente, è consigliabile acquistare quelli non salati.


Come essiccare i semi di zucca

Se si desidera piantare i semi di zucca per ottenere nuove piante, occorre essiccarli.

La prima cosa da fare è comprare una bella zucca e rimuovere i semi, eliminando accuratamente la polpa e i filamenti residui, per poi metterli in un colino e sciacquarli sotto l’acqua corrente.

Il secondo passaggio consiste nel farli asciugare molto bene e velocemente. È consigliabile passarli prima in un canovaccio pulito, strofinando accuratamente, e disporli poi su un secondo canovaccio asciutto, senza sovrapporli, in modo che perdano gli ultimi residui di umidità.

Mentre i semi di zucca si asciugano, bisogna eliminare quelli troppo piccoli o spezzati, che difficilmente germoglierebbero. Non è importante essiccarne tanti: meglio pochi ma buoni.

Quando i semi di zucca sono completamente asciutti, bisogna disporli su un piano (sempre senza sovrapporli) e lasciarli asciugare naturalmente, al riparo dall’umidità, controllandoli e rigirandoli ogni giorno. Quest'operazione dura almeno una settimana, ma può essere necessario anche molto più tempo. 

Una volta essiccati, i semi di zucca vanno riposti in un sacchetto di cartone fino al mese di aprile, quando possono essere seminati in un semenzaio o direttamente nella terra.

È importantissimo conservarli solo quando sono ben essiccati e tenerli sempre al riparo dall’umidità, altrimenti ammuffiscono e non sono più adatti per la semina.

 

Leggi anche Semi di zucca: 5 ricette semplici e gustose >>

 

Come tostare i semi di zucca

Vuoi provare a tostare i semi di zucca in casa? Ecco come fare, passo dopo passo.

Dopo aver estratto e pulito i semi di zucca come descritto precedentemente, bisogna asciugarli molto bene con un canovaccio pulito. Dopodiché, accendere il forno e impostare la temperatura a 150 gradi.

I semi di zucca vanno distribuiti su una placca rivestita con carta da forno (senza sovrapporli) e poi tostati nel forno preriscaldato per circa 50 minuti. Per rendere uniforme la tostatura, è bene rigirarli di tanto in tanto.

Una volta tostati, per sgusciarli è sufficiente schiacciarli con i denti ed estrarre poi il seme.

I semi di zucca possono essere consumati anche crudi, fritti o tostati nel microonde.

 

Leggi anche Come orientarsi tra i semi oleosi >>

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: