Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

INSONNIA, ARRIVA IL RISO (E 4 RICETTE) IN AIUTO

Il riso porta il sonno: dalle ultime ricerche giapponesi alla nostra tavola, per una cena di gusto e leggerezza!

Il rientro dalle vacanze, il jet lag che ancora non si è smalito, o semplicemente le preoccupazioni della vita e del lavoro che, in certi casi, è ricominciato a ritmi a cui non si era più abituati: se tutto questo non vi lascia dormire sonni tranquilli, ecco che la soluzione può arrivare da piccoli chicchi bianchi. Il riso, alimento che nutre con leggerezza e che accompagna sereni tra le braccia di Morfeo.

Sì, perché secondo una recente ricerca condotta dalla giapponese Kanazawa Medical University, pubblicata sulla rivista Plos One, l'alto indice glicemico contenuto nel riso aumenterebbe i livelli di una proteina che regola la produzione di serotonina, ormone del buon umore, coinvolto anche nella sincronizzazione armonica del processo sonno-veglia.

 

Ricette leggere per la sera con il riso

Tra i quasi duemila giapponesi presi in esame per il test valutativo, gli studiosi in questione hanno visto che chi assumeva abitualmente riso nella propria dieta dormiva meglio. Ancora di più rispetto a chi consumava noodles o pane.

Certamente per i giapponesi mangiare riso è naturale, tanto che rappresenta ben il 70% dei cereali consumati, cosa che porta a un conseguente innalzamento dell'indice glicemico, favorito dall'aumento dei livelli di triptofano, una proteina associata alla produzione di serotonina. Così pare che i giapponesi riescano a dormire bene!

Se per gli orientali in genere è quindi ancora più naturale è accompagnare i pasti e le cene con del semplice riso bianco scondito - per non parlare dell'uso fantasioso del cereale in rotolini, sushi e nigiri - nella cucina italiana si parla spesso di riso, associandolo a piatti come risotti, timballi o minestre. C'è poi chi vede il riso consumato a cena come una minaccia alla dieta, e chi pare essere sempre più incuriosito dalla "dieta del riso", una delle ultime ritrovate per perdere peso.

Se quindi per il pranzo non insorgono, in genere, grandi difficoltà di assimilazione o digestione, vediamo qualche ricetta su come si può cucinare il riso per la sera, in modo semplice e leggero, per favorire un buon riposo.

Per la quantità di riso, la cosa più semplice è regolarsi con due manciate di riso a persona, le semplici ricette proposte sono pensate per due persone.

 

Ecco come superare l'insonnia da jet lag

 

Riso basmati con cumino e limone

Ingredienti per una persona
> quattro o cinque manciate di riso basmati 
> una decina di semi di cumino 
> olio extravergine d'oliva 
> succo di limone

Preparazione: risciacquate in acqua fredda il riso basmati per togliere l'amido in eccesso, mettetelo in una pentola ricoperto di acqua leggermente salata, misurandone un dito in più, aggiungendo i semi di cumino. Far bollire per circa dodici minuti a fuoco medio, spegnendo poi il fuoco e lasciando a riposo chiuso con il coperchio ancora per 8-10 minuti.

Scoperchiare, aggiungere poco olio extravergine d'oliva e una spruzzata di succo di limone. Questo riso lessato è leggero e ideale per accompagnare verdure al forno, legumi, secondi piatti in genere.

 

Minestra di riso e prezzemolo

Ingradienti per una persona
> brodo vegetale
> quattro manciate di riso (Sant'Andrea, Originario, Padano o Roma, comunque a chicco piccolo)
> prezzemolo fresco
> aglio
> parmigiano grattugiato
> olio extravergine d'oliva

Praparazione: una minestrina semplice ma gustosa, che in genere viene dalla cucina dei nonni padani. Portare a ebollizione del brodo vegetale e unire il riso; far cuocere il riso per il tempo indicato e, un paio di minuti prima di spegnere la fiamma, aggiungere del prezzemolo fresco tritato fine insieme a poco aglio fresco, sempre tritato.

Terminare con parmigiano grattugiato e un filo di olio extravergine d'oliva. A piacere si può aggiungere alla minestrina anche una patata.

 

Conosci tutte le varietà di riso?

 

Timballo di riso rosso

Ingredienti per una persona
> una cipolla rossa
> una zucchina
> cinque manciate di riso rosso selvatico
> vino bianco
> brodo vegetale

Praparazione: preparare un soffritto con cipolla rossa, zucchine tagliate in piccole striscioline sottili e un pizzico di sale. Versare il riso rosso selvatico e sfumare con poco vino bianco e lasciare cuocere, aggiungendo brodo vegetale bollente, per circa 40 minuti (la cottura di questo riso è lunga!).

Mettere il riso in una formina per timballi, lasciare in posa qualche minuto e poi capovolgere nel piatto, accompagnando con cubetti di zucchine saltate in padella.

 

Riso integrale in insalata

Ingredienti per una persona
> cinque manciate di riso integrale> un gambo di sedano> lenticchie> un porro
> 1/2 carote
> peperoncino
> olio extravergine di oliva

Praparazione: lessare il riso integrale in acqua bollente leggermente salata e il gambo di sedano. Nel frattempo scolare e fare saltare in una padella con poco olio extravergine le lenticchie lessate con un porro tagliato a fettine sottili e qualche carota tagliata a cubetti. Regolare di sale, pepe e un pizzico di peperoncino.

Una volta cotto il riso per il tempo indicato (una trentina di minuti in genere) scolarlo, togliere il gambo di sedano e condirlo con le lenticchie saltate, servire tiepido.

 

Prova anche la ricetta del risotto all'ortica

 

Per approfondire:

> La corretta alimentazione contro l'insonnia

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: