Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

RIBES ROSSO, PROPRIETÀ E BENEFICI

Il ribes rosso è uno dei tipici frutti che possiamo raccogliere nelle zone montane d'Italia. Molto apprezzato e utilizzato in cucina, ha anche molte proprietà e benefici per la salute. Andiamo a conoscere a che cosa fa bene fa bene il ribes rosso.

Il ribes rosso è conosciuto con il nome botanico di Ribes rubrum della famiglia delle sassifragacea. Questa pianta è originaria dell’Europa occidentale ed è un arbusto che fruttifica molto bene anche in Italia nelle zone montane.

Il ribes è genericamente coltivato come pianta da siepe o cespuglio ed esistono più specie di questa pianta: il ribes rosso, il ribes nero e quello bianco.

Il ribes rosso fiorisce in primavera tra marzo e aprile per poi produrre i suoi frutti nell'estate dall'inizio di giugno sino alla fine del mese di settembre.

Il sapore della bacca è leggermente aspro e una volta raccolto, il frutto va mangiato o trasformato velocemente perché si degrada rapidamente.

Il ribes rosso è utilizzato molto in cucina infatti è mangiato sia al naturale che nelle macedonie ma anche in preparazioni di succhi, marmellate, gelatine, frullati, sciroppi, gelati, conserve e altri dolci.

Oltre che in cucina, il ribes rosso è ricco di sostanze e principi attivi ad azione benefica per la nostra salute.

 

Proprietà e benefici del ribes rosso

Il ribes rosso è ricco principalmente di acqua sino oltre l’80% e contiene vitamine e sali minerali essenziali per il corpo.

Inoltre il ribes rosso ha un indice glicemico molto basso pari a 25 e questo significa che la sua percentuale di zuccheri è così bassa che lo rende uno dei migliori frutti per chi vuole mantenersi in forma.

Tra le vitamine nel ribes troviamo la vitamina A, B, C e K che donano molte proprietà benefiche per la nostra salute. Infatti la vitamina C e l’acido folico sono importanti per sostenere il sistema immunitario, combattere l’ossidazione e l’acidosi del corpo oltre a prevenire l’anemia e la spina bifida nel feto.

La vitamina A ed E, insieme ad altri pigmenti e sostanze presenti nel ribes, sono degli ottimi antiossidanti naturali. In particolare nel ribes rosso troviamo il licopene e le antocianine.

Queste sostanze sono tutte utili per contrastare gli effetti dei radicali liberi e riescono quindi a ridurre l’invecchiamento cellulare mantenendoci giovani più a lungo.

In particolare, l’uso del ribes rosso con la sua ricchezza si vitamina C aiuta a formare il collagene che è una sostanza presene nel tessuto connettivo capace di donare tonicità alla pelle. Inoltre protegge e aiuta a mantenere i denti, le gengive e i capillari in salute.

 

Leggi anche Il ribes nigrum per le allergie >>

 

Ribes rosso per la nostra salute

Il ribes inoltre contiene molti sali minerali come il calcio, il ferro, il sodio, lo zinco, il fosforo e il potassio. Questa ricchezza di minerali vede il ribes rosso consigliato dopo un periodo di convalescenza o dopo uno sforzo fisico o attività sportiva.

Il ribes rosso è anche un eccellente antinfiammatorio naturale e viene utilizzato soprattutto per i problemi delle vie urinarie essendo anche un ottimo diuretico.

Gli effetti benefici come antinfiammatori non si fermano al solo apparato urinario ma anche per contrastare l’acidosi nel sangue, per trattare altre infiammazioni localizzate come le emorroidi o a livello più generico per i dolori reumatici soprattutto per le articolazioni.

Inoltre il ribes rosso è un regolatore degli ormoni dello stress tanto che agisce sulla produzione del cortisolo delle ghiandole surrenali e aiuta l’organismo a contrastare le infezioni e i patogeni che attaccano il corpo.

Questo frutto ha un'alta digeribilità e porta una super scorta di vitamine e minerali nel corpo. Il ribes rosso ha anche una leggera azione lassativa e aiuta anche nella stimolazione del metabolismo. Le varie azioni combinate più il suo effetto depurativo portano inoltre a liberarsi dalle tossine circolanti o presenti nel corpo.

La presenza di fibra agevola la regolarità intestinale e favorisce l'evacuazione delle feci risolvendo eventuali problemi di stitichezza.

Infine, il ribes rosso è utilizzato per prevenire problemi nei vasi sanguigni come la trombosi venosa. Infatti, nel ribes rosso troviamo la cunarina che è una sostanza dalle proprietà anticoagulanti che aiuta a mantenere il sangue più fluido migliorando così il flusso dell'intera circolazione sanguigna e favorendo così il lavoro del cuore.

 

Leggi anche Il ribes rosso per la cistite da cambio di stagione >>

 

Foto: yelenayemchuk / 123rf.com

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: