Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

PICCOLA GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEI GERMOGLI

Potentissimi come integratori naturali, delicatissimi nel sapore, i germogli sono un vero asso nella manica di qualsiasi cuoca/o, casalingo/a, chef o, in generale, di qualsiasi umano che si nutra e abbia a cuore il suo benessere

Un tuffo nei germogli 

Non è cibo per intenditori o alimenti astrusi da new age incalliti. I germogli sono alla base della vita, e di tante bevande la cui preparazione ne richiede l'uso, pensate alla birra e al whisky, per esempio, che derivano dall'orzo germogliato. Oltre alo sviluppo del seme, si deve tenere conto che alimenti come gli asparagi derivano dalle gemme delle piante e secondo lo stesso criterio troviamo i germogli di luppolo e quelli di bambù

I germogli sono ricchissimi di nutrienti, in quanto il seme, sviluppandosi per dare vita a una nuova pianta, è un concentrato di sali e vitamine.

Portate i germogli in cucina: aggiungeteli nelle verdure, usateli nelle zuppe, state sicuri che arricchiranno le vostre insalate; hanno un sapore intenso e moltissime sfumature di gusto: da quello gradevole e dolce dei germogli di erba medica (alfa alfa) o di sesamo a quello più deciso dei germogli di senape o di aglio.

 

Puoi approfondire le proprietà e i benefici dei germogli di zucca

 

Come preparare i germogli

Per preparare i germogli dovrete selezionare i semi scartando quelli danneggiati fino ad arrivare a calcolare una quantità approssimativa di 30-40 g., per poi metterli in ammollo in una ciotola. I tempi sono approssimativamente 6 ore per erba medica, fieno greco e altri semi di dimensioni paragonabili. Stiamo invece sulle 10-12 ore di ammollo per fagioli, soia, grano ecc.

Dopo l'ammollo potete risciaquare i semi e metterli nei vasi o nel germogliatore quando sono ben puliti. Non dimenticate di bagnarli tutti i giorni (2-3 volte in inverno, 3-4 volte in estate). 

Una volta al giorno eliminate l'acqua dalla vaschetta del germogliatore. Dovreste controllare quotidianamente l'eventuale formazione di muffe o macchie nere. Sciacquate bene i germogli ed eliminate il tegumento. Fateli sgocciolare e asciugare, quindi utilizzarli subito o conservarli in frigo. I germogli di legumi vanno scottati a vapore o in padella per 5 minuti prima dell'uso. 

 

Scopri le proprietà e i benefici dei germogli di alfalfa

 

Immagine | Andesine

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: