Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COME PREPARARE IL BRODO VEGETALE PER I BAMBINI

Il brodo vegetale è la base di tutte le ricette dello svezzamento classico. Vediamo come prepararlo nella maniera corretta e più naturale possibile

Come si prepara il brodo vegetale per i bambini?

Per preparare il brodo vegetale per i bambini si fanno bollire, a fuoco lento, per circa un’ora, in un litro d’acqua, alcune verdure di stagione, per esempio carota, patata, zucchina, zucca, bietoline, spinaci.

I pediatri consigliano di cominciare con poche verdure, per esempio carota, patata e zucchina, per poi aggiungerne, pian piano, altre; partendo da quelle meno allergizzanti e più facilmente digeribili. Non aggiungere sale, né dado. Volendo, si può aggiungere una foglia di alloro.

Il brodo vegetale può essere conservato in frigorifero al massimo per 24 ore e va quindi preparato tutti i giorni. Se non è possibile per mancanza di tempo, si può congelare; anche le verdure passate possono essere conservate in freezer; brodo e verdure andrebbero, però, surgelati separatamente; un metodo per poterle porzionare bene è utilizzare le classiche vaschette per i cubetti di ghiaccio.

Volendo, prima di utilizzarlo per la preparazione delle pappe, il brodo può essere filtrato.

 

Come si utilizza il brodo vegetale nello svezzamento

Il brodo vegetale si usa come base per molte ricette di pappe. Per esempio, ci si può cuocere la pastina a cui aggiungere le verdure passate.

Non tutti sono concordi con questo approccio allo svezzamento; i sostenitori dell’autosvezzamento, infatti, solitamente fanno a meno del brodo vegetale e soprattutto delle pappe.

Tuttavia, qualsiasi sia l’approccio all’introduzione di nuovi alimenti nella dieta dei bambini, il brodo vegetale, se correttamente preparato, è una ricetta sana e naturale che aiuta a fornire alcuni dei nutrienti fondamentali in fase di crescita; inoltre, utilizzando le verdure giuste, si possono affrontare alcuni problemi comuni nei bambini piccoli, quali stitichezza e diarrea; un'alimentazione adeguata è, infatti, il metodo più naturale per aiutarli a preservare la regolarità dell'intestino.

In caso di diarrea si può aumentare, per esempio, la quota di carote; in caso di stitichezza abbondare con le zucchine.

 

Svezzamento: ecco le istruzioni per l'uso

 

Ma la patata si mette nel brodo vegetale per i bambini?

Spesso si sente dire che non si dovrebbe far mangiare la patata ai bambini piccoli perché contiene solanina, una sostanza tossica.

La solanina si produce quando si conservano a lungo le patate crude che tendono, così, ad assumere una colorazione verde e a germogliare. Le patate, quindi, possono essere aggiunte al brodo vegetale dei bambini; l’importante è che siano fresche e siano state conservate bene; prima di usarle controllare attentamente che non compaiano germogli, che siano ben sode e che la buccia non sia verde.

La patata, infine, va cotta sempre molto bene.

 

LEGGI ANCHE
Le diverse pratiche dello svezzamento e i consigli pratici per uno svezzamento naturale

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: