Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

MENU DI PASQUA NATURALE, GUSTOSO E SEMPLICISSIMO

Un menu di Pasqua con alimenti di stagione, naturale e leggero, ma molto gustoso, per rispettare il nostro corpo e il pianeta, anche nei giorni di festa.

Dal primo al dolce, ecco le ricette per il menù di Pasqua leggero, naturale e gustoso.

 

Menu di Pasqua naturale: il primo piatto

Nel menu di Pasqua naturale non può mancare una delle verdure di primavera per eccellenza: gli asparagi. Ecco, dunque, una ricetta per preparare il risotto con asparagi.

Ingredienti per 4 persone:
- 300 grammi di riso integrale,
- un mazzetto di asparagi selvatici,
- uno spicchio d’aglio,
- una patata,
- una carota,
- una costa di sedano,
- una cipolla bianca,
- sale,
- pepe,
- olio extravergine di oliva.

Procedimento: preparare un brodo vegetale con la patata, la carota, il sedano e la cipolla. A parte, sbollentare gli asparagi in acqua salata. Far soffriggere l’aglio in camicia e poi toglierlo, aggiungere il riso e, infine, gli asparagi. Portare il risotto a cottura utilizzando il brodo vegetale precedentemente preparato. Spolverare con pepe e, se necessario, aggiustare di sale.

 

Menu di Pasqua naturale: il secondo piatto

Per il secondo piatto di un menu di Pasqua naturale, si può proporre una torta pasqualina rivisitata; resa, cioè, più leggera. Per preparare la torta pasqualina rivisitata, realizzare una pasta per torte salate con:
- 500 grammi di farina di grano kamut,
- 200 grammi di olio di semi di mais,
- 160 grammi di acqua a temperatura ambiente,
- un pizzico di sale.

Una volta preparata la pasta, conservarla in frigorifero e, nel frattempo, fare il ripieno. Per il ripieno della nostra torta salata di Pasqua occorrono:
- 400 grammi di bietole (o spinaci, o misti, bietole e spinaci),
- tre cipollotti,
- 2 cucchiai di parmigiano,
- uvetta,
- sale,
- pepe,
- olio extravergine d’oliva.

Far soffriggere i cipollotti in poco olio d’oliva e aggiungere le bietole precedentemente bollite, far asciugare bene la verdura in padella e aggiungere il parmigiano, l’uvetta precedentemente ammollata, il sale, il pepe e un cucchiaio di olio extravergine d’oliva. Dopo aver preparato la torta, cuocerla in forno a 180 gradi per 40 minuti circa.

Chi non vuole rinunciare alla tradizione delle uova sode, può servire questa torta di Pasqua insieme a un contorno a base di uova sode da agricoltura biologica (uno ogni due persone), insalatina e mais.

 

Scopri qual è la frutta golosa di pimavera

 

Menu di Pasqua naturale: il dolce

Per concludere il menu di Pasqua non può mancare un po’ di cioccolato, meglio se fondente. Potreste, per esempio, preparare un vassoio di dolcetti semplici a base di mandorle tostate rivestite di cioccolato fondente; e magari assortire il vassoio con amaretti fatti in casa o con dolcetti in pasta di mandorle. In molte zone d’Italia si usa l’agnello in pasta di mandorle, uno dei simboli di Pasqua per eccellenza. Un’idea potrebbe essere quindi quella di acquistare un soggetto pasquale in pasta di mandorle e presentarlo in tavola con tanti dolcetti a base di mandorle e cioccolato, da servire magari con il caffè.

Per realizzare i dolcetti di mandorle e cioccolato basta tostare le mandorle e metterne 3 o 4 in un pirottino. Far sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria e versarlo sulle mandorle. Dopo qualche ora i vostri dolcetti saranno pronti.

Un’altra idea, più leggera e naturale, per concludere il menu di Pasqua, può essere quella di servire per dessert fragole, che ormai sono di stagione, rivestite di cioccolato fondente oppure si può preparare una macedonia con fragole, limone spremuto, zucchero integrale di canna, gocce di cioccolato fondente e granella di mandorle, da offrire magari con un cestino di ovetti di cioccolato.

 

Idee per le vacanze all'insegna di una Pasqua naturale ed eco? Ecco i viaggi sotenibili!

 

 

Immagine | Hans

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: