Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

ALIMENTO TOP DI OTTOBRE: I FUNGHI

I funghi: a ottobre non possiamo proprio rinunciarvi. Ecco le loro proprietà nutrizionali e come cucinarli

Facciamo una premessa: la nostra rubrica si intitola solitamente verdura top del mese, ma i funghi non sono un tipo di verdura.

Abbiamo pensato che fosse comunque l’alimento vegetale top del mese e che non si potesse non parlarne.

I funghi sono un concentrato di proprietà: sono ricchissimi di minerali, soprattutto fosforo, potassio, magnesio e selenio; contengono, inoltre, triptofano, lisina e vitamine del gruppo B.

Hanno buone qualità antiossidanti, sono poverissimi di grassi e poco calorici. Le calorie e i valori nutrizonali sono leggermente diversi in base al tipo di fungo.

I funghi sono un vero toccasana per il sistema immunitario e per la salute del cuore e dei vasi. La natura ci dà quello di cui abbiamo bisogno proprio quando ne abbiamo più bisogno e, infatti, i funghi sono un alleato perfetto per affrontare l’inizio dell’autunno.

Durante il resto dell’anno possiamo mangiarli secchi o surgelati ma a ottobre portiamoli in tavola freschi e divertiamoci a cucinarli in tanti modi diversi. I funghi sono alimenti veramente molto versatili e rendono più interessanti anche piatti molto semplici. Qualche esempio?

 

Minestrone con i funghi

Il minestrone è un piatto semplicissimo e assolutamente light. Arricchirlo con qualche fungo lo rende certamente più interessante. Nel minestrone possiamo metterci le verdure che vogliamo, meglio se di stagione. Un esempio di minestrone perfetto per il mese di ottobre?

Ingredienti per 4 persone:
> in totale occorre un chilo di verdure, al netto, tra zucca, cavoli di vario tipo, sedano, carota, cipolla e, naturalmente, funghi, meglio se misti.
> Acqua, sale e olio extravergine d’oliva.

Preparazione: lavare e ridurre a pezzetti tutte le verdure e i funghi, metterli in una pentola capiente, aggiungere acqua, senza esagerare (le verdure sono già ricche di acqua) e cuocere a fuoco lento per 30/40 minuti. Condire con olio evo, sale e, volendo, un pizzico di pepe.

 

I benefici dei funghi in inverno

funghi come mangiarli minestrone

 

Altre idee veloci per usare i funghi in cucina

I funghi ci aiutano, dunque, a rendere più interessante un minestrone, ma lo stesso vale per un brodo vegetale o per un condimento semplice per la pasta. Per esempio:

 

Brodo vegetale con i funghi

Alla ricetta base del brodo vegetale, aggiungere un paio di funghi freschi; vanno bene anche funghi molto comuni, per esempio champignon. Quando il periodo dei funghi freschi sarà finito, potremo fare la stessa cosa con i funghi secchi.

 

Sugo di pomodoro con i funghi

Ingredienti per 4 persone:
> circa 350 grammi di funghi 
> 500 grammi di passata di pomodoro.

Preparazione: far soffriggere uno spicchio d’aglio in poco olio evo, versare la passata di pomodoro e far cuocere per una decina di minuti, aggiungere i funghi a pezzetti precedentemente puliti, aggiustare di sale e far cuocere altri 10 minuti. Condire la pasta che si preferisce.

 

Condimento in bianco per la pasta

Ingredienti: per 4 persone occorrono circa 500 grammi di funghi.

Preparazione: pulire e tagliare i funghi, metterli in una padella con in olio d’oliva già caldo e uno spicchio d’aglio, salare e pepare e far cuocere per una decina di minuti. Togliere l’aglio, condire la pasta e finire il piatto con prezzemolo fresco tritato.

Questo condimento viene preparato solitamente con i funghi porcini, ma possiamo ottenerlo anche con altri funghi, per esempio cardoncelli o funghi misti. È ottimo per condire la pasta fresca all’uovo, per esempio le tagliatelle, ma nulla vieta di usarlo per altri formati di pasta.

Funghi cardoncelli alla piastra

Pulire i funghi e privarli del gambo e farli cuocere sulla piastra dopo avere spennellato un filo d’olio evo. Far cuocere da entrambi i lati, per quattro/cinque minuto per lato. Dopo la cottura, condire con sale, olio evo, prezzemolo fresco tritato e pepe nero; servire i funghi interi o tagliati a striscioline.

 

Funghi, fai attenzione a…

Con i funghi si possono preparare tantissime ricette, attenzione, però, a usare solo funghi coltivati oppure raccolti da persone molto esperte.

Non è sempre semplice distinguere i funghi tossici da quelli buoni da mangiare perché alcune varietà di funghi velenosi somigliano moltissimo ad altre di funghi commestibili. E nei boschi italiani di funghi velenosi mortali ce ne sono tanti… Non giochiamo a fare il cacciatore di funghi se non siamo veramente esperti.

 

Leggi anche

Trombette dei morti, ricette
> 3 ricette con i funghi

 

Scopri tutta la frutta e la verdura dell'autunno

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: