Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LA FRUTTA DELL'ESTATE

L'arancione di albicocche e melone, il rosso delle fragole e delle ciliegie, l'anguria, le pesche, le nespole e le susine; così ricca di proprietà antiossidanti, antilipidiche e idratanti, vediamo perché non bisogna farsi mancare la buona dose quotidiana di frutta dell'estate!

Fresca, colorata, succosa, la frutta dell’estate ci rigenera di tutti quei nutrienti che il caldo ci toglie. L’azione fisiologica della frutta estiva è infatti importantissima, la dieta che ne è ricca è la migliore: idrata l’organismo, lo arricchisce di vitamine indispensabili, come la vitamina C, la vitamina A e vitamina E, per esempio, e dispensa minerali e acidi preziosi.

 

Perché ne abbiamo bisogno

Diuretica e idratante, è anche alcalinizzante, protegge dai radicali liberi, previene malattie cardiovascolari, la frutta aiuta la cicatrizzazione delle ferite, migliora la risposta dell'organismo in caso di raffreddori e influenze, fortifica le difese immunitarie, e ancora abbassa il colesterolo e facilita l'assorbimento del ferro, soprattutto quella ricca di vitamina C.

La presenza di antocianine, potenti antiossidanti in grado di bloccare l'accumulo di depositi lipidici nelle arterie, rende la frutta estiva, come le fragole, ancora più importante da un punto di vista nutrizionale. In poche parole: zero colesterolo e grassi, più vitamine, sali minerali e preziosi antiossidanti grazie a melone, anguria, fragole, ciliegie, pesche, albicocche e susine.

 

Ecco a voi la frutta estiva!

Vitamine, ferro, potassio e fibre fondamentali aiutano a combattere il caldo e la stanchezza tipica di questa stagione. Si può frullare, centrifugare, tagliare per la macedonia, fare seccare, conservare. Vediamo da vicino cosa ci offre ogni frutto.

Pelle di pesca, non per caso: grande alleato della dieta, la pesca apporta appena 40 calorie per 100 grammi ed è molto ricca di sodio e di vitamina C, quindi un toccasana per la pelle. Della sua famiglia sono pesche noci, pesche tabaccaie, percocche o percoche, queste ultime molto consumate in Campania e in alcune zone della Basilicata. A Siano, in Campania, una delle più antiche sagre che si tengono ogni anno è proprio quella della percoca!

L’albicocca ha il colore del sole, dell’energia, della vita. Il suo contenuto di betacarotene è infatti altissimo, mangiarne molte significa assicurarsi una pelle pronta ai raggi solari. Vanta la presenza di calcio, magnesio, potassio e molti antiossidanti. Le calorie sono poche anche in questo caso: 50 calorie per 100 grammi. Se ne possono fare marmellate e conserve da consumare durante tutto l'anno.

L’acqua presente nel melone e nell’'anguria li rende ideali dopo lo sport, oppure dopo una lunga giornata al mare. L'anguria, un frutto dolcissimo, ricco di acqua (aiuta infatti a reintegrare i liquidi) e poco calorico, ha solo 30 calorie circa per 100 grammi, è ricco anche di licopene, un antiossidante naturale che contribuisce a ridurre il rischio di tumori. L’anguria, o cocomero, contiene anche potassio, magnesio e calcio. Il melone è ricco di carotenoidi, vitamina A e vitamina E, perfetti nutrienti durante il solleone, è un regolatore naturale della pressione sanguigna. Si può acquistare in diverse varianti, molto succoso e dal sapore delicato è il melone giallo del sud.

Le fragole e le ciliegie, il rosso che fortifica! Sono ugualmente importanti nella dieta estiva. La fragola è ricca di acido salicilico (il principio attivo dell'aspirina) e contiene vitamina C, potassio, calcio e acidi dalle proprietà antitumorali e antiossidanti. Le ciliegie contengono vitamine A, C, ferro, calcio, fosforo, potassio, magnesio e oligoelementi preziosi: cloro, zolfo, sodio, zinco, rame, manganese, cobalto, bromo, nichel. Non buttate via i piccioli, si possono conservare per preparare un fantastico infuso diuretico.

Prugna, rinfrescante e idratante, si può anche far seccare al sole e conservare. La prugna è un frutto di stagione disponibile anche a settembre, grande alleato dell’intestino e per l’apparato digerente, proprio in virtù dell’alta quantità di fibra che contiene.

La nespola è uno dei frutti piú consumati in questa stagione, è ricco di antiossidanti, fibra e molte vitamine e dispensa tanti benefici per la salute dell'organismo.

 

La frutta e la verdura dell'estate

 

Per approfondire:

> La frutta di stagione disponibile ad agosto

> Tutta la frutta di stagione disponibile a luglio

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: