Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

3 CIBI CHE AIUTANO LA CONCENTRAZIONE

I tre "moschettieri" che difendono presenza, spirito, forza e grazia insieme. Ecco a voi una tripletta di alimenti che potranno aiutarvi a potenziare al concentrazione

Ecco una serie di alimenti che sostengono concentrazione e umore, agiscono sul sistema nervoso e su tutto l'organismo, compreso l'apparato cardio-vascolare.

Introdurli nella dieta gradualmente e in modo ponderato può portarvi a miglioramenti che vedrete giù sul breve periodo, specie se siete in un periodo in cui vi sentite particolarmente sotto pressione o accusate cali di concentrazione e/o episodi di perdita di memoria dovuti a stanchezza mentale e psicofisica.

 

Frutta secca

La frutta secca aiuta la memoria e sostiene la capacità di concentrazione. I semi oleosi sono oltremodo consigliati per chi ha fatto una consapevole scelta vegetariana o vegana.

Noci, mandorle, nocciole, pistacchi, noci del brasile, arachidi sono ricchi di vitamine del gruppo B, fosforo, rame, calcio, proteine e acidi grassi essenziali importantissimi per lo sviluppo dell’organismo e per il mantenimento di tutte le sue funzioni.

Le loro funzioni toccano tutto l'organismo, non solo la "centralina", il posto di comando che è nel cervello e nel sistema nervoso. Ad esempio, gli anacardi puliscono il sangue, le mandorle sostengono pelle, capelli e umore, i pistacchi hanno un effetto forte contro forme di ansia o depressione, le nocciole proteggono il cuore.

Sono ottime come spuntino, potete consumarne 4-5 alla volta. È importantissima anche la qualità di quanto state acquistando: se hanno il guscio troppo chiaro possono essere state sbiancate chimicamente, non devono essere irrancidite, devono essere integre e l’interno non deve essere secco.

 

Cereali integrali  

Questi alimenti sostengono la mente in modo straordinario, consentendo di mantenere la concentrazione anche sul lungo periodo.

Ricchi di fibre e vitamine E, alimenti come farro, orzo, miglio, avena e tutti i cereali integrali in chicco sono altamente sazianti e non creano la stessa "impennata" di zuccheri che si produce nel caso di prodotti a base di farina e uova.

In questo senso, si rischia meno di incorrere nella famosa sonnolenza dopo il pasto, deleteria ai fini di un'attività cerebrale intensa che deve mantenere efficienza più o meno costante.

 

I fiori di Bach che aiutano la concentrazione

 

Frutta e verdura di stagione

È importante che frutta e verdura rispettino il ciclo delle stagioni. Consumarne in quantità vi aiuta a fare il pieno di sali minerali e antiossidanti e a schermare l'effetto dei cosidetti radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cerebrale.

In particolare, in merito alla frutta, quando di stagione, date la precedenza ai mirtilli, che proteggono il cervello dallo stress ossidativo, migliorano la capacità di apprendimento e aiutano nella prevenzione di disturbi legati all'invecchiamento delle cellule cerebrali. Quanto alla verdura, scegliete i broccoli, ricchi di vitamina C, il pomodoro, con il prezioso licopene.

Cercate di condire la verdura con la curcuma, spezia che contiene antinfiammatori naturali utili anche per il cervello, contrasta l’aterosclerosi e si è dimostrata un efficace aiuto nella prevenzione dell’Alzheimer.

 

Verità su tè, caffè e concentrazione

Piccolo consiglio su tè e caffè. Non esagerate. Rischiate di andare incontro a un processo di acidificazione, a meccanismi altalenanti tra forme di ansia, insonnia, nervosismo e preludi di depressione. Un discorso a parte lo merita il tè verde, ottimo antiossidante che inibisce l’acetilcolinesterasi, enzima che danneggia l’acetilcolina, neurotrasmettitore implicato nella memoria. Un paio di tazze di tè verde al giorno possono bastare (rigorosamente senza zucchero e soprattutto senza dolcificanti).

In generale, cercate di essere ben idratati, bevete molta molta acqua. Le cellule cerebrali, se ben "innafiate", funzionano al meglio. Sentire il senso di sete vuol dire aver già intrapreso il processo di disidratazione, abbiate sempre cura di prevenire questo fenomeno.

Leggi anche Il caffè aiuta la concentrazione

Per la memoria prova anche gli integratori naturali

 

Per approfondire

> Sistema nervoso, i disturbi e le cure naturali

> Tutta la frutta secca e i suoi benefici

> Le buone abitudici che aiutano nello studio

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: