Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LA CARENZA DI FERRO NELLA DIETA

Ci sentiamo stanchi appena svegli, siamo pallidi e il cuore batte in modo un po’ irregolare? Non trascuriamo certi segnali, può essere anche una carenza nutrizionale di ferro. Vediamo come porre rimedio a una carenza di ferro conoscendo ciò che mangiamo ogni giorno

La carenza di ferro nella dieta, come accorgersene

A volte, presi dalle mille cose che ci accadono in una giornata, non è facile avvertire in modo chiaro i nostri bisogni reali e sentire i segnali che il corpo di lancia. In particolar modo non è facile rendersi conto di quando c’è una carenza di ferro nella dieta, dieta intesa come modo abituale che abbiamo di alimentarci. Sentirsi costantemente stanchi e vedersi stranamente pallidi potrebbero essere, per esempio, entrambi sintomi di una dieta povera di ferro o di uno stato di carenza della sostanza nel nostro organismo. Se poi andiamo a dormire e il cuore rallenta o accelera in modo anomalo i suoi battiti, iniziamo a porci delle domande.

La prima è da rivolgere a noi stessi e al nostro modo di alimentarci quotidiano: stiamo seguendo una “dieta” bilanciata?  La seconda domanda, a scanso di equivoci, la si può indirizzare al medico curante, chiedendogli di prescriverci delle analisi del sangue per valutare il livello di emoglobina, così da verificare un’eventuale carenza di ferro.

 

La carenza di ferro nella dieta: corriamo ai ripari!

Porre rimedio a una carenza di ferro nella dieta di tutti i giorni non è affatto una cosa impossibile: basta armarsi di un po’ di pazienza per stilare un elenco di quali sono gli alimenti che possono fare al caso nostro e, soprattutto, capire come assumerli e abbinarli tra loro in modo corretto. Consultare il sito dell'Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione, INRAN, può essere già di per sè davvero utile.

Talvotla, appena si passa a un regime vegano o vegetariano, può che accadere che ancora non si conoscano o non si è abituati ad alimentarsi seguendo accorgimenti importanti. Anche durante la gravidanza, in età adolescenziale e nell’infanzia o in casi di deficit causati da particolari patologie, il ferro arriva ad essere una sostanza basilare. Il ferro risulta essere infatti essenziale per il corretto funzionamento dell’emoglobina, il pigmento rosso presente nel sangue,  che è responsabile del trasporto di ossigeno a tutte le cellule dell’organismo.

 

Puoi approfondire i benefici del ferro e i suoi effetti su corpo e mente

 

No alla carenza di ferro nella dieta: qualche accorgimento e consiglio

Anzitutto, rilevata una carenza di ferro, si può cominciare a modificare la propria alimentazione già dalla colazione. Muesli con avena e frutta secca, seguiti da una buona spremuta d’arancia, già di per sé incrementano il livello di ferro. Se assumete proteine animali, potete mangiare una bistecca di carne rossa un paio di volte a settimana, con una buona dose di limone fresco spremuto sopra può essere ugualmente efficace.

Non fatevi mancare gli spinaci, le bietole e le verdure a foglia verde scuro, sempre condite con limone. I legumi (fagioli, lenticchie, ceci) possono essere assunti anche ogni giorno, soprattutto se si è vegetariani o vegani, molto ben cotti, accompagnati da insalate di spinaci freschi o valeriana o insalate a foglia scura. Usate sempre succo di limone fresco per condire, da spremere nel bicchiere o un’ arancia o un pompelmo dopo i pasti.

Sì anche a peperoni, pomodori e tanti kiwi. La vitamina C aiuta infatti notevolmente l’assorbimento del ferro. Semaforo rosso e attenzione invece, se si riscontra una carenza di ferro nella dieta, ad assumere troppi tè o caffè  (che non vanno necessariamente eliminati, ma vanno consumati lontano dai pasti), troppa crusca e fibre, no anche a tanti latticini: il calcio ne rallenta l’assorbimento. A volte persino la soia e le noci vanno assunte con moderazione.

 

LEGGI ANCHE
Gli integratori naturali di ferro: quali e quando assumerli

 

Per approfondire:

>  I sintomi, le cause e i rimedi contro la carenza di ferro

 

Immagine| Mmacskafarok

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: