Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

GLI ALIMENTI E IL MAL DI TESTA

Fanno bene o fanno male? Alcuni alimenti accentuano il mal di testa, mentre altri lo placano: scopriamo insieme gli aiuti naturali per combattere questo disturbo grazie alla dieta

Ognuno di noi ha un mal di testa differente. Ci si può sollevare dal letto con i lasciti della cervicale, che colpiscono dalla base della nuca fino a originare nevralgie fastidiose; può essere originato anche dallo stress e dalla fatica fisica, come anche da forte emotività o allergie.

A volte si ha mal di testa a causa della vista, altre volte a causa del freddo, del vento, della pioggia o del troppo rumore.

Molte donne soffrono di mal di testa appena prima del ciclo mestruale, così come in altre la pillola anticoncezionale può causare mal di testa, oppure ancora può essere ereditario e congenito.

Ma quali sono le cause?

 

Ad ognuno il suo mal di testa

Ancora oggi non si hanno certezze assolute relative alle cause di questo fastidioso disturbo: basti pensare che si è arrivati a codificare circa 150 tipi di mal di testa, e non è pertanto pensabile di poter risolvere il problema attraverso un'unica strategia.

È però vero che esistono diversi alimenti che possono provocare, in soggetti con una certa predisposizione, un attacco di mal di testa, mentre altri alimenti che, inseriti nella dieta quotidiana, aiutano a placarlo.

Cerchiamo di capire quali sono, fermo restando che è sempre bene consultare il medico e procedere ai dovuti esami e accertamenti.

 

Le patate contro il mal di testa: come usarle?

 

Alimenti contro il mal di testa

Solitamente, quando si ha mal di testa non si prova appetito e si fa fatica ad alimentarsi normalmente. Questo perché l’organismo tende ad autodifendersi per espellere le tossine, evitando di introdurne di nuove con il cibo. Ecco quali sono le sostanze che possono aiutare a placare gli attacchi:

  • L’artiglio del diavolo e il ginkgo biloba. L'artiglio del diavolo è un rimedio efficacie per i mal di testa che derivano da tensione e dolore al collo, dovuti alla contrazione di muscoli. Il Ginkgo biloba invece, agirebbe su più fronti e in modo efficace contro l’emicrania, interrompendo l’onda di trasmissione nervosa che caratterizza l’attacco di emicrania. 
  • Caffè e tè. Se il mal di testa deriva da cattiva digestione, le sostanze contenute in tè o caffè, ovvero teobromina e teofillina, possono venire in aiuto, basta non abusarne, per evitare l’effetto opposto. La caffeina sembra tenere a freno il dolore perché induce la costrizione dei vasi sanguigni cerebrali dilatati, ma quando i suoi livelli tendono a diminuire, i vasi si dilatano di nuovo, provocando un attacco di mal di testa più tremendo del precedente. Gli esperti suggeriscono per questo di non abusare di caffè, ma nemmeno di interrompere improvvisamente il rito della tazzina in quanto la brusca sospensione potrebbe indurre un imponente mal di testa.
  • Una zolletta di zucchero come rimedio. Le piante cefaliche sono piante calmanti che guariscono emicranie e mal di testa di origine nervosa; tra queste vi sono la lavanda, i fiori d’arancio, il serpillo, il tiglio, il timo, la pulsatilla, il limone e la valeriana. Per esempio, un rimedio veloce ed efficace può essere quello di mescolare insieme 10 grammi di essenza di menta e 10 grammi di tintura di radice di valeriana, prelevare 20 gocce circa e metterle su una zolletta di zucchero da sciogliere in bocca.
  • La dulcamara, il rosmarino e l’iperico, efficace persino contro il mal di testa da sbornia. La melissa e il tiglio sono efficaci nel combattere il mal di testa da stress. Così come le tisane a base di foglie di fragola o di lavanda.
  • Alimenti come zenzero e crusca di frumento, alimenti ricchi di grassi omega-3, verdure a foglia verde, germe di grano.. La dieta ideale per chi soffre di mal di testa, prevedrebbe la suddivisione in piccoli pasti leggeri, che assicurano un buon apporto di calcio e magnesio, e l'assunzione di molta acqua.

 

Vuoi conoscere altri rimedi naturali per combattere il mal di testa?

Rimedi Naturali per il mal di testa

 

Alimenti-miccia del mal di testa

Ecco invece una lista dei cibi che più di altri sembrano innescare la comparsa della cefalea, perché dotati di sostanze psicoattive e vasoattive, come tirammina, istamina, octopamina, feniletilamina.

Tra questi vi sono:

  • Formaggi stagionati
  • Cioccolato
  • Frutta: agrumi, banane, avocado, fichi, prugne, uva passa, datteri, noci
  • Verdura: crauti, pomodori; in minor misura i fagioli, le fave, i piselli
  • Cibi conservati: carni inscatolate, insaccati
  • Sostanze chimiche. Il glutammato monosodico presente generalmente nel dado, nella salsa di soia, in alcuni snack e nei preparati per zuppe. L’aspartame, dolcificante chimico, e i solfiti, additivi presenti nei vini.
  • Cibi pesanti, difficili da digerire, grassi, frittura
  • Alimenti troppo freddi, gelato, yoghurt, panna
  • Alghe e frutti di mare

 

La lavanda, è la pianta che vince il mal di testa

 

Per approfondire:

Tutti i rimedi omeopatici contro il mal di testa

Mal di testa, sintomi e cure naturali

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: