Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

29 APRILE, GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DANZA

Celebrazioni per Vittoria Ottolenghi, commemmorazioni per Jean-Gorges Noverre, porte aperte ai vari stili di danza, momenti di puro trionfo del movimento sparsi per l'Italia, da Rho a Napoli. Vediamo da vicino le iniziative per il 29 aprile 2013, Giornata Internazionale della Danza

Qualche giorno fa in treno parlavo con qualcuno che ha definito la danza secondo tre direttive principali: ritmo, suono, movimento. Tutto quello che rientra in queste tre vaste aree tocca il confine del movimento nel senso più puro.

Non so a quanti di voi è capitato di fare una lezione di zumba fitness ultimamente, non so se vi siete mai trovati a sentire la forza che si scatena in una lezione di danza africana o se siete tra coloro che di recente si sono appassionati al tango. O magari avete ballato danza classica per anni, poi vi siete mossi verso la contemporanea, jazz, break dance, danza del ventre, flamenco, hip hop new style, hip hop per bambini, aikido, lyrical jazz, gaad, pilates, pop, videodanza, nuove frontiere della danzaterapia. Chi più ne ha più ne metta e ognuno danzi la sua danza.   

Ed è ora di celebrare tutti questi stili di danza in un unico evento. Scopriamo insieme perché si è deciso di fissare la Giornata Internazionale della Danza al 29 aprile e quali sono le novità in giro per l'Italia. Vi suggeriamo di leggere l'articolo con Dance, dance, dance di Lykke Li in sottofondo.

 

Danzaterapia: intervista a Naomi Milne

 

29 aprile 2013, Giornata Internazionale della Danza

Il 29 aprile 2013 si festeggia la danza in tutte le sue forme. Promossa dall’International Dance Council UNESCO, la Giornata Internazionale della Danza quest'anno dedicata al 40° anniversario del CID: si tratta del Consiglio Internazionale della Danza fondato nel 1973. I padri fondatori si riunirono nel Palazzo dell’UNESCO di Parigi; si trattava di un nucleo duro di danzatori provenienti dalla classica. A partire dal 1999, aderirono personalità provenienti da altre forme di danza: tradizionale, contemporanea, tango, Indiana, terapeutica, Orientale.

La commemorazione è stata istituita nel 1982 per il Comitato Internazionale della Danza – C.I.D. dell’Istituto Internazionale del Teatro (ITI-UNESCO). La data commemora la nascita di Jean-Georges Noverre (1727-1810), danzatore e coreografo francese, noto come maître de ballet. 

 

Gli eventi della Giornata Internazionale della Danza  

La Danza a Napoli: Movimento Danza (Via Bonito 21) nelle date di sabato 27 e domenica 28 aprile ospiterà performance e lezioni aperte di danza, a partire dagli stili più classici, per finire con le sperimentazioni più avanzate. Assoluta ricchezza di interviste, conferenze, workshop, lancio di nuovi progetti. Ingresso libero e su prenotazione. 

Da sengalare anche la VI edizione de IL GRANDE SLAM: Il gioco delle Performing Arts, in collaborazione con Teatro Stabile di Napoli, il 30 aprile 2013.

La danza a Bassano: L'ambiente d'elezione è il Museo Civico e la Collezione Chini fa da musa ispiratrice. 60 danzatori si esibiscono in coreografie ispirate a quelle raffigurate sulle preziose ceramiche greche. Partecipazione attiva da pate del pubblico, che potrà scegliere di ritrarre, fotografare o farsi ispirare dalle coreografie dei danzatori.

L’ingresso è libero.

Per informazioni ufficio Operaestate: tel. 0424 519804.  

 

La danza a Cuneo: Esibizione aperta ai giovani talenti in Piazza Virginio, a seguire “Dance, Dance, Dance” - Compagnia EgriBiancoDanza - Teatro Toselli.

 

La danza a Sienadal 26 al 28 aprile 2013 un’importante appuntamento. Si svolge infatti quest’anno la IV edizione dello SPRING STAGE: tre giorni all’insegna della danza classica, contemporanea e moderna con i grandi nomi del momento. 

La danza a Milano: Al Teatro alla Scala, il 26, 28 e 30 aprile va in scena Giselle: Svetlana Zakharova e Roberto Bolle. 

Alla terza edizione è RHO DANZA: l'evento si svolg presso il Teatro Auditorium Padre Reina di Rho e si svolgerà a ciclo continuo durante tutto il week end nei giorni 27 e 28 aprile 2013, ingresso GRATUITO per tutto il pubblico, che potrà scoprire il mondo della Danza sotto tanti e differenti punti di vista. Alessandro Grillo e Marta Romagna, primi Ballerini del Teatro alla Scala, saranno gli Ospiti d’Onore. Verrà ricordata la grande signora della danza: Vittoria Ottolenghi, che ha prestato la sua penna e la sua creatività alle scarpette, descrivendo per una vita intera il movimento nelle sue forme ed esplorazioni. 

Domenica 28 e lunedì 29 aprile, il Teatro Pim Off di Via Selvanesco 75, offre, per le Giornate della Danza, 2 appuntamenti che coinvolgono artisti noti e meno noti tra performance, videoproiezioni e incontri. Per domenica in programma l’incontro con Walter Venditti e la proiezione del docu-film Il Maestro, a lui dedicato. 

La danza a Udine: Libera! è il nome dell'evento organizzato dall'Associazione Culturale Arearea. Libera di nome e di fatto, in quanto aperta a tutte le sperimentazioni del movimento nel senso più ampio e di largo raggio. Un'iniziativa da scoprire che apre la possibilità alla ricerca in campo motorio e artistico.

 

5 buoni motivi per iscrivere tuo figlio ad un corso di danza

 

 


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: