Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

IL SUSHI VEG

Avete voglia di un buon sushi e di sapori giapponesi ma siete vegetariani o vegani? Non rinunciate a questo piacere, provate a prepararvi da soli un sushi veg, ne rimarrete soddisfatti!

Come fare il sushi veg

La cultura giapponese è molto particolare si sa, anche in cucina. Cibi crudi, alghe, prodotti che spesso sfuggono alla nostra conoscenza. Ma se si scoprono i sapori nipponici, difficilmente poi si abbandonano. Periodicamente torna al palato la voglia di cucina giapponese! Ma come si fa se si è veg, vegetariani o vegani? Niente paura, la possibilità di gustare piatti dal sapore inconfondibile c’è! La cucina giapponese non è infatti solo pesce crudo. Scopriamo insieme come realizzare un sushi veg di grande effetto!

 

Prepariamo tutti gli ingredienti

Può sembrare un piatto difficile, invece è semplice da realizzare ed è ottimo per la salute, essendo praticamente un piatto che segue i dettami della dieta e della cucina vegana, privo di grassi. Ecco gli ingredienti base per circa dodici hosomaki.

2 fogli di alga nori

200 grammi di riso per sushi, come il riso Gohan

un cetriolo

un avocado ben maturo

una confezione di tofu al naturale

5 cucchiai di aceto di riso o aceto di mele

1 pizzico di sale

un pizzico di zucchero

 

LEGGI ANCHE MANGIARE SUSHI SENZA SORPRESE

 

Prima il riso…

Mettere il riso in una ciotola non di metallo, riempirla d'acqua fredda e mescolare velocemente con una mano. In questo modo si lava il riso, togliendo l’amido in eccesso. Schiacciare poi il riso con il palmo della mano in modo che i chicchi di riso si strofinino fra di loro. Scolare l’acqua e ripetere l’operazione per due o tre volte, fino a quando l’acqua risulta limpida. Ora scolare completamente il riso e lasciarlo sgocciolare per un'ora circa. Metterlo in una casseruola con altrettanta acqua (poco più di 1 litro per 1 kg), coprire il recipiente, metterlo sul fuoco alto e portarlo a ebollizione: cuocere per 3 o 4 minuti facendo attenzione a che non trabocchi, poi abbassare il fuoco al minimo e cuocere ancora 15 minuti o per il tempo indicato sulla scatola. Nel frattempo bisogna preparare il condimento, mescolando tra loro aceto, sale e zucchero. Passati 20 minuti dal termine di cottura del riso trasferirlo in un'ampia ciotola sempre non di acciaio, versarvi il condimento e mescolare delicatamente.

 

Poi si prosegue arrotolando gli hosomaki veg

Sbucciare e pulire il cetriolo e l’avocado, tagliandoli a fettine spesse, così come con il tofu. Prendere un foglio d’alga nori e tagliarlo a metà. Disponete l’alga nori su una base di stuoia di bambù. Prendere una bella manciata di riso, ponetelo sull’alga senza coprirla del tutto, deve rimanere uno spazio libero. Mettete al centro i pezzi di cetriolo o di avocado o di tofu, a seconda dei gusti. Arrotolare l’alga delicatamente senza premere eccessivamente. Prendere un coltello, bagnarlo leggermente e tagliare a metà il rotolo. Portare le due metà fianco a fianco e tagliare le due sezioni in tre parti. Otterrete così 6 maki. Ripetere con l’altro foglio di alga allo stesso modo. Tenete conto che l'hosomaki deve risultare una polpettina cilindrica, con l'alga nori all'esterno, alta due centimetri e larga due. Condire con un salsa di soia, sesamo, wasabi e zenzero. Buon sushi veg!

 

Proprietà, uso e controindicazioni dell'alga nori

 

Immagine | Wikimedia


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: