Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LEMONGRASS E USI IN CUCINA

Lemongrass o citronella, l’hai mai usata in cucina? Scopri come fare e quali sono gli usi più comuni.

Il lemongrass, o citronella, da noi è conosciuto principalmente come repellente naturale contro le zanzare.

In realtà, il lemongrass è anche un ingrediente molto usato nelle cucine asiatiche, soprattutto in quella thailandese e, negli ultimi anni, il suo utilizzo in cucina si sta diffondendo anche nel nostro Occidente, soprattutto nell’alta cucina.

Il lemongrass è un'erba che termina con un bulbo bianco, la parte più saporita dell’ingrediente; la sua forma ricorda un po’ quella dell’erba cipollina.

Non si trova facilmente in commercio nei comuni negozi, soprattutto è difficile trovarlo fresco; per lo più si trova essiccato o in polvere.

 

Come usare il lemongrass in cucina

Del lemongrass si utilizzano sia il gambo sia il bulbo. Il bulbo viene tritato oppure schiacciato come si fa con l’aglio. Il gambo, invece, va sminuzzato finemente prima di essere aggiunto ai propri piatti.

Il lemograss è particolarmente aromatico, soprattutto il bulbo, e dunque va aggiunto in piccole quantità.

Si usa spesso per arricchire piatti a base di pesce, per esempio condimenti con frutti di mare oppure zuppe. Si abbina frequentemente ad aglio, peperoncino e coriandolo.

Il lemograss è usato anche come ingrediente per la preparazione di salse o zuppe agrodolci, abbinato ad esempio al latte di cocco e/o allo zenzero.

È ottimo anche per arricchire zuppe di legumi, in particolare se a base di lenticchie. Si utilizza anche sulla carne, specie sulle carni bianche.

 

Leggi anche Olio essenziale di citronella: proprietà, uso e controindicazioni >>

 

Il lemograss e la marinatura

Uno degli impieghi più interessati del lemongrass è come ingrediente per la marinatura.

Il sapore fresco e agrumato ne fa un ingrediente perfetto per la marinatura di pesce, ma anche di carne.

Si abbina, per esempio, a coriandolo, aglio e latte di soia o anche latte di cocco, secondo l’alimento che si vuole sottoporre a questo trattamento.

La marinatura va mantenuta almeno per un’ora, ma è meglio prolungare per ottenere il massimo rendimento in termini di sapore.

 

Il lemongrass per la preparazione di tisane

Mai sentito parlare di tisana a base di lemongrass? Nei Caraibi la chiamano Fever Grass Tea per via del suo impego, nella medicina popolare, di rimedio naturale contro la febbre.

Si prepara con il lemongrass secco, esattamente come una comune tisana, cioè facendo bollire l’acqua e lasciando il lemongrass in infusione per qualche minuto.

Si possono trovare in commercio anche bustine già pronte, specie nei negozi specializzati in alimenti etnici o sul web.

La tisana con citronella, o lemongrass ha buone qualità digestive.

 

Leggi anche Tisane per la febbre >>

 

Foto: oilslo / 123RF Archivio Fotografico

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: