Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

COSMETICI NATURALI

Creme naturali lenitive, quando e perché usarle

Le creme naturali lenitive hanno lo scopo di calmare le irritazioni e le infiammazioni della pelle grazie a principi attivi naturali ad azione lenitiva, come quelli estratti dalla camomilla o dalla malva. Scopriamole meglio. 

>  Cosa sono le creme naturali lenitive

>  Quando e perchè usarle

>  Sostanze naturali nelle creme lenitive

Crema lenitiva

 

Cosa sono le creme naturali lenitive

Le creme lenitive sono creme emollienti e idratanti che contengono principi attivi in grado di calmare le infiammazioni e le irritazioni della pelle.

Sono pensate per la cura quotidiana delle pelli sensibili, per quelle secche e per chi soffre di couperose ma si rivelano utili anche per lenire le irritazioni causate da dermatiti, punture di insetti e acne, per evitare arrossamenti dopo la depilazione o la rasatura e per lenire la pelle scottata dal sole.

 

Quando e perché utilizzarle

Lo scopo delle creme ad azione lenitiva è quello di calmare le irritazioni e le infiammazioni della pelle. Le creme lenitive hanno quindi la funzione di idratare, proteggere e nutrire la pelle e di lenire infiammazioni, irritazioni, pruriti e arrossamenti cutanei.

Le creme che contengono sostanze lenitive vanno utilizzate:

  • per idratare e proteggere quotidianamente le pelli sensibili e ipersensibili, che hanno la tendenza a rispondere eccessivamente a stimolazioni normali attraverso irritazioni, eritemi, orticarie;
  • in caso di couperose;
  • per idratare e nutrire le pelli secche, evitando così il prurito causato dalla tensione cutanea;
  • per calmare arrossamenti dovuti a brufoli e foruncoli;
  • dopo la rasatura e l'epilazione, per evitare arrossamenti della pelle causati dall'infiammazione dei follicoli piliferi;
  • per calmare il prurito e il rossore di punture di insetti;
  • per lenire il bruciore e l'arrossamento causato da un'eccessiva esposizione al sole;
  • per ridurre gli arrossamenti cutanei causati dal pannolino nei neonati e nei bambini;

 

Le creme naturali lenitive tra i rimedi naturali contro l'orticaria

Lenire il prurito dell'orticaria

 

Sostanze naturali nelle creme lenitive

Le creme per la cura della pelle del corpo e del viso sono emulsioni che si compongono di una fase acquosa e di una fase grassa alle quali vengono aggiunti principi attivi, oltre a fragranze, additivi e conservanti.

Le creme naturali lenitive sono creme emollienti e idratanti che contengono ingredienti ad azione lenitiva sia nella fase grassa sia nella fase acquosa sia aggiunti come principi attivi; le sostanze naturali che rientrano nella composizione delle creme lenitive sono molteplici. 

Nella fase grassa di una crema lenitiva possiamo trovare il burro di Karité, il burro di Cupuassu e il burro di Cacao, oli vegetali come quello di nocciola e mandorle dolci o oleoliti ad azione lenitiva, tra cui quello di calendula.

Nella fase acquosa di una crema lenitiva potremmo trovare ingredienti specifici per la cura della pelle sensibile, allergica o irritata come il gel estratto dall'Aloe vera o gli idrolati di camomilla, fiordaliso, achillea millefoglie, lavanda e tiglio, utili per le pelli che soffrono di rosacea, eczema, piaghe, acne, psoriasi e orticaria.

Tra i principi attivi naturali ad azione lenitiva ricordiamo il bisabobolo, estratto dalla camomilla, l'ipericina contenuta nell'olio di iperico, l'acido glicirretico ottenuto dalla liquirizia e gli estratti di camomilla, malva, achillea millefoglie, melissa e tiglio e l'ossido di zinco, molto utilizzato nelle creme lenitive naturali per evitare arrossamenti e irritazione da pannolino nei neonati. 

Le creme naturali lenitive studiate per le pelli sensibili che presentano couperose, rosacea o arrossate dal sole contengono inoltre ingredienti naturali ad azione vasotonica per proteggere e tonificare i capillari sanguigni: è il caso dell'acqua di amamelide e degli estratti di rusco e di ippocastano, i diflavoni del Ginkgo biloba, le saponine dell'edera.

Infine gli emulsionanti, i profumi e i conservanti di una crema naturale lenitiva dovrebbero essere non sensibilizzanti per essere meglio tollerati dalle pelli delicate o irritate. Ad esempio alcuni oli essenziali, oltre a profumare, hanno una spiccata attività lenitiva: in particolare quello di camomilla, utilizzabile anche sui bambini e quello di lavanda, utilissimo in caso di scottature e punture di insetti.

 

LEGGI ANCHE
Le proprietà della camomilla, uno degli ingredienti delle creme lenitive

 

Altri articoli sulle creme lenitive naturali:

>  Tra le creme per il viso in erboristeria, anche quella lenitiva

>  Le creme fatte in casa ad azione lenitiva

>  L'importanza delle creme naturali per il viso

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy